Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 23 febbraioTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 24 febbraio 2024, 01:00Serie A
di Luca Bargellini

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 23 febbraio

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena, ecco le notizie più importanti
LAZIO, UFFICIALE IL RINNOVO DI PROVEDEL. JUVENTUS, I NOMI DEL MERCATO. FIORENTINA, DA SCRIVERE IL FUTURO DI BONAVENTURA. TORINO, BELLANOVA UOMO MERCATO PER L'ESTATE. SALERNITANA, LIVERANI RACCONTA L'OK AL CLUB GRANATA

FIORENTINA
La Juventus nel mese di gennaio ha seriamente provato a mettere sotto contratto Giacomo Bonaventura. Prima di prendere in prestito dal Southampton Carlos Alcaraz, la società bianconera ha formulato un'offerta da tre milioni di euro per provare ad acquistare dalla Fiorentina il centrocampista classe '89 che è in scadenza ancora per poco visto che, molto presto, scatterà l'opzione anche per il prossimo anno. L'accordo in corso tra Bonaventura e la Fiorentina prevede la proroga dell'accordo per la stagione 2024/25 al raggiungimento del 70% delle presenze. E il centrocampista della Nazionale, sempre titolare nell'undici di Italiano, è a un passo dal traguardo. Ma Bonaventura da settimane sta trattando il rinnovo del contratto e la società viola ha presentato una sua prima proposta: far scattare subito il rinnovo per la prossima stagione e inserire un'altra opzione - con parametri simili a quelli presenti nell'attuale contratto - per la stagione 2025/26. Più l'aggiunta di qualche bonus. Non è una soluzione che convince del tutto il giocatore. Bonaventura vorrebbe vedersi riconoscere qualcosa in più visto quanto fatto in questi anni. Ci sono buone possibilità che alla fine si arrivi a un accordo, prima della fine della stagione. Ma al momento l'accordo ancora non c'è, nonostante la Fiorentina chiusa la finestra invernale di calciomercato - e rifiutata l'offerta della Juventus - abbia avanzato una sua prima proposta.

JUVENTUS
Il quotidiano 'TuttoSport' oggi in edicola fa il punto sulle strategie della Juventus per quanto riguarda il reparto arretrato in vista della prossima stagione. A gennaio la società bianconera ha anticipato l'arrivo di Tiago Djalò così da permettergli, dalla prossima estate, di essere già pienamente al centro del progetto e sostituire Alex Sandro, brasiliano in scadenza di contratto che non rinnoverà. In estate tornerà anche Huijsen, attualmente in prestito alla Roma. Ma la società sta monitorando anche altri cinque nomi. Due sono in scadenza e si tratta di Lloyd Kelly del Bornemouth e Mario Hermoso dell’Atletico Madrid. Situazione diverse quelle di Strahinja Pavlovic del Salisburgo e Riccardo Calafiori del Bologna, profili più giovani che prevedono però un importante esborso per il cartellino. Da non dimenticare, infine, la pista che porta a Lucas Martinez Quarta, centrale legato alla Fiorentina da un contratto valido fino al 30 giugno 2025. A gennaio la Juventus ha annunciato l'acquisto di Tiago Djalò con questo comunicato: "La Juventus ha comunicato di aver raggiunto l’accordo con il Lille per l’acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Tiago Djalo, a fronte di un corrispettivo di € 3,6 milioni, pagabili in tre rate nel corso dell’esercizio 2024/2025, oltre ad oneri accessori pari a € 1,5 milioni. Sono inoltre previsti premi fino ad un massimo di € 2,6 milioni, al verificarsi di determinati obiettivi sportivi e/o condizioni. La Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva fino al 30 giugno 2026. Tiago Djalo percepirà un ingaggio da 3,5 milioni netti, più un bonus garantito per arrivare a un totale di 4 milioni di euro".

LAZIO
"La S.S. Lazio è lieta di annunciare il rinnovo di contratto di Ivan Provedel". Inizia così il comunicato con cui il club biancoceleste annuncia il prolungamento fino al 2027 con il portiere, tra i protagonisti principali per rendimento in questa stagione alla guida di Maurizio Sarri. "Arrivato nella Capitale nell’agosto 2022 - continua la nota -, in breve tempo l’estremo difensore classe 1994 si è ritagliato, a suon di duro lavoro e altissime prestazioni, un ruolo di primordine all’interno della formazione guidata da mister Sarri. Ha concluso la prima annata in biancoceleste con un totale di 45 presenze e 22 clean sheet, ricevendo anche il premio come MVP - Miglior Portiere della Serie A TIM 2022/2023. La seconda stagione è iniziata in modo a dir poco straordinario: rimarrà nella storia del club il suo colpo di testa vincente nella prima giornata di Champions League contro l’Atletico Madrid. Nel frattempo, il dato relativo alle gare terminate con la porta involata è salito a 45 dopo il convincente 2-0 esterno di ieri contro il Torino, gara all’interno della quale si è fatto ancora una volta notare per i suoi preziosi interventi e la guida attenta di tutto il reparto arretrato".

MONZA
Carlo Alberto Belloni, agente del portiere del Monza, Michele Di Gregorio, ha parlato ai microfoni di TVPlay confermando le indiscrezioni di TuttoMercatoWeb di ieri. "Ci sono state delle chiacchierate con alcuni club per il mio assistito Di Gregorio. Alla Juventus c’è Szczęsny che ha un altro anno di contratto a 6.5 milioni di euro all’anno ed è difficile che possano prendere in considerazione altre strade. Per il futuro del ragazzo preferirei tenerlo in Italia e non all’estero, perché andando in Inghilterra, ad esempio, avrebbe step differenti, anche se la Premier League attira sempre chiunque”.

SALERNITANA
Il tecnico della Salernitana Fabio Liverani ha parlato in conferenza stampa in vista della delicatissima sfida di domani contro il Monza, per quella che potrebbe essere una sorta di ultima spiaggia per la squadra campana nell'ottica della permanenza in Serie A. L'allenatore ha risposto in modo approfondito anche ad una domanda in merito al supporto che sente da parte della società, tornando pure sulla scelta di accettare la panchina della Salernitana dopo l'esonero di Pippo Inzaghi e nonostante la difficile situazione di classifica:

Domani ci saranno 20000 spettatori, Arechi fondamentale. E' d'accordo? E sente la fiducia della società?
"Il 90% degli allenatori non avrebbe accettato di subentrare a quattro giorni dalla partita con l'Inter. Sento la fiducia del club, è ovvio. Non c'è nemmeno bisogno di ribadirlo. Il ritiro ci aiuta a conoscerci di più. Io voglio far capire allo spogliatoio che persona sono, non l'allenatore. Io ho delle idee, vado diretto e non faccio giri di parole. Voglio entrare nella testa e nel cuore. I ragazzi hanno recepito, c'è unione e ci confrontiamo. Quanto ai tifosi, la risposta è semplice. Dal primo giorno percepisco la passione verso questi colori. Loro sono sempre stati al fianco della squadra, dentro e fuori. Le presenze all'Arechi sono fondamentali: se domani sono 20000, chissà cosa può accadere se dovessimo accendere la scintilla. Ora tocca a noi trascinare la squadra".


TORINO
Il Torino è uscito sconfitto ieri sera per 0-2 dalla gara contro la Lazio, ma chi si è distinto è stato ancora una volta Raoul Bellanova. L'esterno classe 2000 ha disputato una buona partita, mettendo più volte in difficoltà Hysaj e Marusic sulla fascia. Un pizzico di sfortuna però gli ha impedito di aggiungere un altro assist al suo bottino stagionale. Come raccontato nelle scorse settimane, e confermato da Davide Vagnati in seguito, per l'italiano c'erano stati dei sondaggi dall'estero già a gennaio, Aston Villa su tutti, ma ora l'ipotesi che alcuni club di Premier League possano bussare ai granata in estate sta diventando sempre più una certezza. Alcuni addetti ai lavori ieri erano all'Olimpico Grande Torino e hanno potuto apprezzare la sua prestazione. Bellanova è cresciuto notevolmente, la parentesi all'Inter gli ha fatto acquistare sicurezza e consapevolezza e ora sembra essere anche in odore di chiamata in Nazionale. Spalletti lo osserva con attenzione e lo apprezza, questo non è un mistero, ma la convocazione ancora non è arrivata. Intanto Cairo si sfrega le mani perché sa di avere in rosa un talento il cui valore cresce giornata dopo giornata. E le italiane che hanno chiesto informazioni sono già almeno tre tra le prime dieci.
CALCIO ESTERO

Federico Redondo non giocherà nel Milan. Il figlio d'arte lascia l'Argentinos Juniors prima dell'inizio della nuova stagione e, dopo gli impegni con la selezione olimpica nel torneo di qualificazione a Parigi 2024 che si è svolto in Venezuela, ha firmato con l'Inter Miami di Lionel Messi. Contratto fino al 2027 con opzione per un'altra stagione.

Nuova avventura in MLS per Richie Laryea, poliedrico difensore di 28 anni. Il canadese lascia definitivamente il Nottingham Forest e torna a Toronto, dove ritroverà Insigne e Bernardeschi.

Un nuovo brasiliano per il Krasnodar. Attraverso i propri canali ufficiali, il club russo ha annunciato di aver ingaggiato l'esterno offensivo João Victor Santos Sá, detto semplicemente Victor Sá. Classe 1994, lascia il Botafogo a titolo definitivo e firma un contratto fino al 30 giugno 2025.

Nuova avventura per Timo Letschert. Il difensore centrale olandese, classe 1993, lascia la Corea del Sud e si trasferisce in Cina: il Gwangju FC ha annunciato infatti di aver ceduto l'ex Sassuolo al Rongcheng a titolo definitivo.

L'addio di Thomas Tuchel al Bayern a fine stagione è ufficiale e pertanto il tecnico tedesco è di fatto sul mercato. Quale sarà la sua nuova destinazione? Secondo quanto riporta la Bild la volontà precisa è di tornare in Premier League e ci sarebbe una squadra pronta ad affidargli un progetto, nella fattispecie il Manchester United.

L'Atlético Mineiro rende noto di aver rinnovato il contratto di Hulk. L'ex attaccante di Porto e Zenit si è legato al Galo fino al 2026.