Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / napoli / In Primo piano
RILEGGI LIVE - Napoli-Milan 1-3 (20' - 55' Ibrahimovic, 62' Mertens, 95' Hauge) azzurri al terzo ko internoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di PhotoViews
domenica 22 novembre 2020 22:40In Primo piano
di Redazione Tutto Napoli.net
per Tuttonapoli.net

RILEGGI LIVE - Napoli-Milan 1-3 (20' - 55' Ibrahimovic, 62' Mertens, 95' Hauge) azzurri al terzo ko interno...

premi F5 o aggiorna la pagina per seguire il live

Il Milan espugna il San Paolo e vola di nuovo in fuga in testa alla classifica, +2 sul Sassuolo. I rossoneri vincono grazie alla doppietta di Ibrahimovic al 20' e 50', per il Napoli Mertens accorcia al 62'. Poi l'espulsione di Bakayoko per doppio giallo, al 65' ha tagliato le gambe al Napoli. Terzo gol nel finale di Hauge al 95' per il definitivo 1-3.

Termina il match!

96' - Mertens! Ci prova da pochi passi, para Donnarumma.

95'- Terzo gol del Milan! Sbaglia ancora un appoggio Di Lorenzo, riparte il Milan, azione sulla destra di Hauge che mette a sedere Manolas e segna il gol del 1-3

93' - Petagna ci prova di sinistro, Donnarumma blocca.

91' - Kessie si accascia, vertigini per l'ivoriano.

90' - Meret salva su un tiro ravvicinato del Milan.

Concessi 5 minuti di recupero.

89' - Cambio nel Napoli: fuori Fabian Ruiz, dentro Elmas.

88' - Tiro da fuori area di destro, la palla sfila a lato di Donnarumma.

87' - Cambio per il Milan: esce Calhanoglu, entra Krunic.

85' - Giallo per Saelemaekers, brutta entrata su Insigne.

81' - Giallo per Mario Rui, ammnito per un fallo su una ripartenza rossonera.

78' - Infortunio per Ibrahimovic: sospetto stiramento la bicipide fermorale, al suo posto entra Colombo.

77' - Mischione in area di rigore del Milan, Koulibaly non riesce a trovare la porta con Donnarumma a terra.

76' - Giallo per Kessie, sbraccaita sul volto di Petagna.

73' - Doppio cambio nel Milan: Fuori Saelemaekers e Rebic, dentro Hauge e Castillejo.

72' - Petagna lanciato a rete da Manolas, para Donanrumma con la gamba, ma l'azione non è in fuorigioco.

68' - Secondo cambio nel Napoli: fuori Politano, dentro Petagna.

65' - Rosso per Bakayoko! Doppio giallo per il centrocampista azzurro dopo una scivolata su una ripartenza di Theo Hernandez.

62' - MERTENS GOOOOOL!!!! Mario Rui la mette al centro per Dries, il belga la stoppa e infila Donnarumma da pochi metri.

60' - Gol annullato a Ibra, netta la posizione di fuorigioco dello svedese che non comunque non aveva sbagliato solo davanti a Meret. 

59'- Giallo per Rebic, ammonito per un fallo da dietro su Politano.

56' - Primo cambio: esce Lozano entrea Zielinski

55' - Ancora Ibra! Cross di Rebic, sul secondo palo lo svedese appoggia in rete di ginocchio.

53' - Politano si accentra bene, calcia di sinistro, palla deviata in angolo.

50' - Brutta gomitata al volto di Ibrahimovic su Koulibaly, l'aribtro non ferma neanche il gioco, Politano mette le palla fuori.

46' - Giallo per Calabria, il difensore allontana la palla perderdendo tempo.

21.51 - Inizia il secondo tempo.

Termina il primo tempo. Milan in vantaggio grazie al colpo di testa di Ibrahimovic, il Napoli spreca tante occasione in particolar modo clamorosa la traversa di Di Lorenzo.

47' - Conclusione di Bennacer, palla molto distante dalla porta.

Concessi 3 minuti di recupero.

43' - Botta involontaria al labbro per Kessie, fermo gioco per qualche secondo per medicare il centrocampista del Milan.

42'- Schema su punizione, gran palla di Insigne per Mertens, stop a seguire mette al centro, Donmarumma copre bene il primo palo.

40'- Lozano bene tra le linee, azione personale ma conclusione di poco alta.

37' - Calcio d'angolo, palla rimpallata in area, arriva Manolas in semisforbiciata, palla lontanta dai pali.

34' - Politano! Ci prova ancora da fuori area, conclusione di poco larga.

33' - Uscita palla sbaglaita da Insigne, Calabria ci prova da fuori area, palla deviata in angolo.

31' - Politano! Uno due con Lozano, botta da fuori area di sinistro, palla altissima.

27' - Succede di tutto sul corner! Bakayoko a botta sicura, salva Donnarumma, sulla respinta conclusione di Di Lorenzo che prende la traversa interna, sulla ribattuta Lozano in rovesciata, ancora Donnarumma salva in angolo.

26' - Mertens! La piazza nell'angolino, Donnarumma con un miracolo devia in angolo.

20' - Milan in vantaggio! Ibra di testa, su cross di Theo Hernandez, anticipa di testa Koilibaly e infila nell'agolino alle spalle di Meret.

15' - Giallo per Bakayoko, zampata involontaria su Saelemaekers dopo aver preso il pallone.

14' - Saelemaekers si accentra superando Mario Rui, la conclusione in porta è sballata.

10' - Sul corner Kiaer a pochi metri dalla porta spara alto.

9'- Calhanoglu ci prova da fuori area, Meret respinta in angolo.

8'- Occasione per il Milan, Ibra lancia in area per Rebic che al volo ciabatta di destro, palla innocua tra le braccia di Meret.

4'- Ripartenza di Politano sulla destra, palla al centro per Mertens, Kiaer salva in scivolata e si procura una piccola contrattura all'adduttore.

2' - Il Milan prova a creare, il Napoli attende facendo densità.

20.47 - Partiti!

20.43 - Squadre in campo!

20.40 - Matteo Politano, esterno d'attacco del Napoli, è stato intervistato da Sky Sport nel prepartita prima del match col Milan: "Non è una sfida scudetto, è una gara importante per entrambe, ci teniamo a fare bene. Osimhen? Ci dispiace della sua assenza e quella degli altri, dobbiamo essere bravi a non farlo rimpiangere. Imposteremo la gara come al solito. Gattuso? Ha fatto la storia del Milan, per lui è una gara speciale, è molto carico, speriamo di regalargli la vittoria".

20.30 - Paolo Maldini, direttore sportivo del Milan, a pochi minuti dal big match contro il Napoli è intervenuto al microfono di Sky Sport: "Ognuno la vive alla propria maniera. Daniele è molto più tranquillo, Pioli si sente molto di più. L'incidenza dell'allenatore è maggiore nel periodo Covid perché non essendoci il pubblico le cose che dice l'allenatore dalla panchina si sentono molto bene. Quando giochi con 70 mila persone è diverso".

Che effetto fa sfidare il tuo amico Gattuso? Come trovi lui e il suo Napoli? "Rino è Rino, un allenatore completo ormai. Questa è la seconda esperienza ad altissimo livello. In quel momento era l'allenatore giusto per il Napoli, ha in mano la squadra più tecnica del campionato e sta facendo un lavoro pazzesco. Come uomo è sempre Rino, in genere tra noi parliamo della famiglia. Ci sono cose più importanti del calcio". Come sta vivendo Calhanoglu questa fase in cui si parla tanto del suo rinnovo e a che punto siete? "Ci sarà l'approccio per il rinnovo, noi vogliamo tenere Calhanoglu, così come stiamo provando a tenere Donnarumma. Dobbiamo essere contenti in due. In questo momento lui è abbastanza sereno. E' un ragazzo che ha sempre dato l'anima, forse per questo è emotivamente più coinvolti degli altri".

Perché non si può dire che questa è una gara-scudetto? Non vi sentite in dovere di avere un'ambizione? "A me la parola scudetto non mi fa paura perché ho detto che se noi non dovessimo vincerlo non saremo sicuramente arrabbiati. Saremo arrabbiati solo se non riusciremo ad esprimere il nostro massimo potenziale. Se terremo questa continuità fino al prossimo maggio, una volta che siamo lì perché non proporci? Io mi ricordo di vittorie di Champions League e scudetti in situazioni in cui se non ci avessimo creduto non li avremmo vinti. Ma siamo onesti, se non dovessimo arrivare allo scudetto non vorrà dire che non saremo contenti".

Che ricordi hai delle partite al San Paolo contro il Napoli di Maradona valevoli per lo scudetto? "Diego era il più forte di tutti, era la sfida scudetto di quegli anni. Tutto è iniziato da quella vittoria al San Paolo, se non avessimo vinto quella gara non saremmo arrivati in Coppa dei Campioni e la storia sarebbe stata diversa. Tutti vorremmo avere lo stadio pieno per goderci questo spettacolo".

20.20 - Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, pochi minuti prima della sfida contro il Milan è intervenuto al microfono di Sky Sport: "Ibrahimovic?Se n'è parlato quando c'era Ancelotti, poi eravamo affaccendati in cose più serie perché non facevamo un punto. Abbiamo pensato a fare altre cose e non ci abbiamo più pensato".

E' l'esame scudetto? "In questo momento dopo 8 partite non si può parlare di partita-scudetto. Ogni partita è un indicatore di ciò che una squadra può fare. Sarà un esame per noi per capire che passi abbiamo fatto".

Bakayoko è stato voluto da Gattuso dopo un rapporto anche burrascoso al Milan. Come avete fatto a prenderlo? "C'è da dire che Gattuso ha un rapporto molto forte e diretto con la squadra, a volte usa momenti di tensione per invogliare uno o l'altro giocatore. Quando parlammo di Bakayoko fu lui stesso a dire che il ragazzo era splendido. Noi stavamo attenti, volevamo prendere qualcuno e aspettavamo, per motivi di bilanci, un'occasione. Alla fine si è presentata, ci siamo inseriti. Lui stava trattando con una squadra tedesca (Hertha Berlino, ndr), noi ci siamo inseriti e siamo riusciti a fare quest'operazione".

Per oggi il Napoli non accetta uno scambio per Milik: è giusto? "Pensiamo che il mercato di gennaio sarà privo di tanti attaccanti e tante squadre cercano un attacco. Noi pensiamo di avere un tesoretto in mano e quindi ci giocheremo le nostre carte, teniamo duro".

20.00 - Inizia il riscaldamento

19.27 - FORMAZIONI UFFICIALI - Confermate le anticipazioni con 4 attaccanti insieme dall'inizio e Lozano che probabilmente ricoprirà il ruolo di centravanti per attaccare la profondità in velocità. Tra i pali Meret vince il ballottaggio con Ospina, non ancora al meglio.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko; Politano, Mertens, Insigne; Lozano. All. Gattuso.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemakers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.  All. Bonera

Il Napoli dovrà provare a pungere anche su palla inattiva, uno dei pochissimi limiti del Milan degli ultimi mesi. Solo lo Spezia con 7 reti incassate ha subito più gol del Milan da palla inattiva (sei) in questo campionato;: secondo i dati Opta, più in generale il Milan ha incassato 17 reti da fermo in 38 gare di Serie A con Stefano Pioli in panchina.

Il Napoli questa sera è chiamato a dare una risposta dopo le ultime uscite a vuoto al San Paolo. La squadra di Gattuso infatti è reduce da due sconfitte interne in tutte le competizioni, contro AZ e Sassuolo, e - in caso di ko - perderebbe tre partite di fila in casa per la prima volta da dicembre 2012 con Walter Mazzarri in panchina.

Nessun dubbio per Pioli (che non sarà al San Paolo, come il suo vice, lasciando la vetrina a Bonera). Out Leao, tornato con un infortunio dalla nazionale, e quindi spazio al rientrante Rebic nel terzetto con Calhanoglu e Saelemaekers dietro Ibrahimovic. Solita coppia in mediana Kessie-Bennacer con in difesa il ritorno di Romagnoli con Kjaer, a destra Calabria ed a sinistra Theo Hernandez.

Gattuso deve fare a meno di Osimhen, Hysaj e Rrahmani e probabilmente non rischierà Ospina (non al top) lanciando Meret dal primo minuto. Con il recupero di Bakayoko, in coppia con Fabian, non rinuncerà al 4-2-3-1 e il dubbio di formazione è uno: Elmas da sottopunta, nel terzetto con Insigne e Politano dietro Mertens, oppure la carta Lozano centralmente, l'unico che per caratteristiche si avvicina ad Osimhen. In quel caso Mertens dovrebbe arretrare o alternarsi col messicano sui movimenti.

Amici di Tuttonapoli, buonasera e benvenuti alla diretta testuale di Napoli-Milan! Siamo solo all'ottava partita per parlare di sfida Scudetto, ma le due squadre stanno proseguendo l'ottima striscia di risultati post-lockdown che per gli azzurri è valsa la conquista della Coppa Italia e per i rossoneri una lunga cavalcata che però poi non è servita ad evitare i preliminari d'Europa League (proprio a causa della vittoria dei partenopei in Coppa). Test importante per gli uomini di Gattuso, finora raramente messi sotto sul piano del gioco ed usciti sconfitti in campionato solo nel match col Sassuolo in una gara con tante occasioni sprecate e praticamente zero concesse fino al rigore. Stesso discorso per la squadra di Pioli, che prima della sosta aveva dato qualche segnale di calo col brutto ko col Lille, la vittoria sofferta di Udine ed il pari con l'Hellas, ma che proprio grazie alla sosta potranno riavere un Ibrahimovic rigenerato.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000