Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le altre di A
Bologna, Motta: "Del futuro parlerò prima col presidente. Io come Bielsa? Rispondo così..."TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 21 maggio 2024, 10:40Le altre di A
di Davide Baratto
per Tuttonapoli.net

Bologna, Motta: "Del futuro parlerò prima col presidente. Io come Bielsa? Rispondo così..."

Thiago Motta, tecnico del Bologna, ha parlato in conferenza stampa al termine del match tra i felsinei e la Juventus terminato sul risultato di 3-3

Thiago Motta, tecnico del Bologna, ha parlato in conferenza stampa al termine del match tra i felsinei e la Juventus terminato sul risultato di 3-3. 

Bielsa è un uomo incredibile del calcio, un uomo che ha innovato il calcio. Oggi non le viene il desiderio di vedere fin dove riesce a spingersi con questa squadra?
"In primis non mi permetterò mai di paragonarmi a un allenatore come lui. Per quanto riguarda il futuro ne parlerò prima con il presidente. Capisco la domanda ma oggi non è il momento di parlare di questo bensì dobbiamo goderci la festa più che meritata da questi ragazzi... Abbiamo dato una gioia immensa a una città che se lo meritava e che lo stava aspettando".

Ha detto che è delirante pensare che all'ultima giornata siete a pari punti dalla Juventus. Avete fatto un grande primo tempo e poi si è vista la Juventus ma questo non cancella la stagione...
"No, non cancella e non rovina quanto fatto fino ad oggi. E' per noi una grande festa. oggi abbiamo giocato una prima parte di partita alla grande, poi il match si è riequilibrato. Loro hanno appena vinto una coppa e hanno giocatori di valore... ma a prescindere dal risultato voglio ringraziare ancora i miei ragazzi: gli voglio ancora più bene oggi".

Cosa si è detto con Montero nel lungo abbraccio che vi siete scambiati?
"Di Paolo ho grande stima, anche se ci siamo incontrati per poco si è da subito creato un legame forte, mi sono trovato bene da subito con lui. Me lo ricordo come giocatore, che stimavo tantissimo, e quando ci siamo ritrovati mi sembrava di conoscerlo da tempo. E' una persona fantastica, seria, che stimo e a cui voglio bene con un amico. Lui è un vero amico. Gli auguro tutto il meglio possibile per il futuro".

La partita di oggi può essere un insegnamento per l'anno prossimo?
"Dobbiamo essere sempre consapevoli che le partite possono cambiare. Il calcio oggi va ad alto ritmo e grande intensità e così bisogna affrontarlo: noi abbiamo dimostrato di saperlo fare. Sono orgoglioso e soddisfatto di allenare questi ragazzi. oggi volevamo vincere ma questo pareggio non rovina niente. Anche i miei ragazzi sono arrabbiati di non aver vinto la partita e questo mi piace perché è ciò che serve per affrontare ancora meglio la prossima partita. Questi ragazzi hanno fame".