Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Caiazza sulla scelta di Insigne: “Gli voglio un mondo di bene ma 13mln sono tanta roba”
mercoledì 29 giugno 2022, 10:30Le Interviste
di Redazione Tutto Napoli.net
per Tuttonapoli.net

Caiazza sulla scelta di Insigne: “Gli voglio un mondo di bene ma 13mln sono tanta roba”

"Onore a questo ragazzo di Napoli che riuscirà a mettersi in mostra anche nel Toronto in un campionato un po’ di vecchie glorie".

Salvatore Caiazza, capo dei servizi sportivi de Il Roma, è intervenuto nel corso della trasmissione 'Radio Goal', in onda su Radio Kiss Kiss Napoli.

Insigne ha scelto Toronto non per i soldi ma per i figli? Gli voglio un mondo di bene a Lorenzo, ma rispetto a quanto offerto dal Napoli 13mln sono tanta roba. E’ un ragazzo genuino e dice sempre quello che pensa, nel corso degli anni è maturato. Abbiamo visto un’evoluzione di un giocatore che prima al primo fischio mandava a quel paese i tifosi e poi è riuscito a gestire anche le sue reazioni. Onore a questo ragazzo di Napoli che riuscirà a mettersi in mostra anche nel Toronto in un campionato un po’ di vecchie glorie.

Tempo quasi scaduto per il rinnovo di Mertens? La situazione è abbastanza delicata e la linea è delineata. De Laurentiis non ha risposto alla deadline dei legali di Mertens, questo significa che già aveva deciso. Conosciamo il presidente, non è uno facile e credo che abbia preso la palla al balzo per dare una svolta anche al caso Mertens. Dal destino del belga dipende il destino di Deulofeu che sta aspettando tranquillamente in vacanza la chiamata del Napoli. Sarebbe un ottimo elemento per l’attacco, perché può fare più ruoli, salta facilmente l’avversario e vede bene la porta e ha la fantasia da numero 10 che può fare impazzire i tifosi del Napoli.

Rapporto tra De Laurentiis e Spalletti? Leggo di rotture e distanze, ma è naturale che se il presidente vuole abbassare gli ingaggi il tecnico sia un po’ preoccupato soprattutto per Koulibaly. Credo che ci sia un riavvicinamento col difensore, perché il Napoli non può privarsi di tutti i giocatori di esperienza. Se lo vendi per 30mln ma per comprarne uno alla stessa stregua quando devi spendere? De Laurentiis ci sta riflettendo, potrebbe trovarsi una soluzione per accontentare il giocatore senza pesare troppo sulla società.

Come si stanno rafforzando le big? L’Inter si sta rinforzando, così come la Juve, che sta cercando di farlo con giocatori di esperienza. Il Milan sta trovando la quadra, la Roma ha l’entusiasmo della vittoria in Conference. Alla Lazio è il secondo anno di Sarri, capiremo anche cosa farà l’Atalanta. La rosa dei primi quattro posti si amplia, bisogna avere accortezza se si vuole fare una rivoluzione, se no rischi di arrivare ottavo.

Su quale giovane deve puntare il Napoli? Credo che Ambrosino rispetto a Gaetano e Zerbin abbia poca esperienza. Gaetano ha fatto una grande stagione a Cremona, ha già esordito nel Napoli, Zerbin si è fatto le ossa a Frosinone, come Zanoli le ha fatte quest’anno. Ambrosino invece dovrebbe trovare continuità andando a giocare altrove per poi diventare un gioiello del Napoli”.