Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Cabrini: "Solo il Napoli può perdere lo scudetto, la Juve dovrà compattarsi e isolarsi da tutto"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 4 dicembre 2022, 16:30Le Interviste
di Antonio Noto
per Tuttonapoli.net

Cabrini: "Solo il Napoli può perdere lo scudetto, la Juve dovrà compattarsi e isolarsi da tutto"

"Gli infortunati? Saranno innesti importanti, ma Pogba e Chiesa non vanno caricati di troppe responsabilità visto che sono stati fuori parecchio”.

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, l’ex bianconero Antonio Cabrini ha parlato delle chance di Scudetto della Juventus: “Allegri e i giocatori dovranno essere bravi a compattarsi e isolarsi da tutto ciò che non riguarda il campo per continuare la marcia interrotta dalla sosta per il Mondiale. Penso che l’obiettivo più realistico per la Juventus sia quello di arrivare tra le prime quattro per garantirsi l’accesso alla prossima Champions League. Soltanto il Napoli può perdere il titolo. E non lo dico soltanto per i punti di vantaggio sul Milan (8) e sulla Juventus (10). La squadra di Spalletti si diverte, diverte e ha dimostrato grande continuità nella prima parte di stagione. Poi, ovvio, bisognerà capire che incidenza avrà il Mondiale: se ne parla tanto, ma essendo una novità assoluta questa pausa così lunga nessuno può sapere realmente quanto e in che modo influenzerà le squadre.

Gli infortunati? Saranno innesti importanti, ma Pogba e Chiesa non vanno caricati di troppe responsabilità visto che sono stati fuori parecchio”.