Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Careca su Spalletti: "Gli auguro che dopo aver vinto col Napoli possa allenare la Nazionale"TUTTO mercato WEB
© foto di Insidefoto/Image Sport
mercoledì 1 febbraio 2023, 22:30Le Interviste
di Antonio Noto
per Tuttonapoli.net

Careca su Spalletti: "Gli auguro che dopo aver vinto col Napoli possa allenare la Nazionale"

"Ha un carattere un po’ chiuso, però quando sono andato a trovare la squadra a Castel Volturno ho visto che c’è un ambiente molto buono".

Antonio Careca, grande bomber del Napoli di Maradona, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Il Napoli gioca bene perché è una squadra che si diverte, è chiaro che c’è uno schema tattico definito da Spalletti. Vedo il mister come un padre per la squadra. Ha un carattere un po’ chiuso, però quando sono andato a trovare la squadra a Castel Volturno ho visto che c’è un ambiente molto buono, familiare come c’era nel nostro spogliatoio. C’è la mano del mister, è chiaro che voglio che vinca questo scudetto e poi magari più avanti può pensare anche alla Nazionale.

Parlo così, perché anche noi in Brasile abbiamo sofferto molto ai Mondiale dove avevamo lo stesso mister di quello precedente, Tite, e purtroppo è andato molto male. Un Mondiale senza l’Italia è difficile da capire, mi auguro che Spalletti possa avere un’opportunità di allenare la Nazionale italiana in futuro. Lavorare qui a Napoli non facile, quindi gli auguro che possa vincere prima lo scudetto e magari arrivare anche fino alla fine in Champions, sarebbe molto importante anche per la sua storia”.