Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / palermo / A tu per tu
…con Pep ClotetTUTTO mercato WEB
venerdì 8 dicembre 2023, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

…con Pep Clotet

“Bellingham Golden Boy? Sono orgoglioso di lui, è un traguardo meritato. È ad un livello altissimo e può ancora crescere e migliorare tanto”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore di Jude Bellingham al Birmingham, Joseph Clotet.

Dove lo vede tra qualche anno?
“Difficile vederlo fuori dal Real Madrid. È in una squadra importante che lavora per il presente e il futuro. Diventerà un pilastro del Real anche per i prossimi anni. Al Borussia era vice capitano, ha le capacità per essere un leader”.

Serie A: il Napoli va a corrente alternata.
“Ho visto il Napoli l’altra volta contro il Real Madrid. Giocare contro la formazione spagnola è molto difficile. Ma il Napoli rimane una delle squadre più forti”.

C’e stato un cambio di allenatore. Quali sono stati gli errori di Garcia?
“Difficile giudicare. Il lavoro dell’allenatore è fatto di tante dinamiche. Il Napoli è una società di alto livello. E chiunque venga scelto per quella piazza, è un grande allenatore”.


Scudetto: è l’anno dell’Inter?
“Fa un calcio competitivo, è la squadra più forte. In Italia è tutto più aperto rispetto ad altri campionati dove se la giocano in pochi”.

E la B? Parma e Venezia vanno spedite.
“Il Venezia sta facendo un lavoro di grande continuità, è sulla strada giusta per tornare in A. Come il Parma dove Pecchia ha iniziato benissimo. Per il resto ci sono tante squadre in lotta e tutte possono fare i playoff”.

E lei mister? La rivedremo in Italia?
“Mi piace il calcio e stimo molto i calciatori italiani. Si, avrei voglia di tornare in Italia. Sono aperto a tutte le possibilità, anche ad altri campionati. Ma l’Italia mi piace”.