Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / parma / Altre Notizie
LIVE TMW - Coronavirus, il ministro Speranza: "Le nuove misure rimetteranno la curva sotto controllo"TUTTOmercatoWEB.com
domenica 14 marzo 2021 17:12Altre Notizie
di Redazione TMW
live

Coronavirus, il ministro Speranza: "Le nuove misure rimetteranno la curva sotto controllo"...

17.12 - Il bollettino di oggi in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 273.966 tamponi e individuati 21.315 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 531.266, 11.216 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 264 persone affette da Coronavirus per un totale di 102.145 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 531.266
Deceduti: 102.145 (+264)
Dimessi/Guariti: 2.589.731 (+9.835)
Ricoverati: 27.600 (+465) di cui in Terapia Intensiva: 3.082 (+100)
Tamponi: 44.623.304 (+273.966)
Totale casi: 3.223.142 (+21.315, +0,67%)

10.12 - Speranza: "Le nuove misure rimetteranno la curva sotto controllo" - Il ministro alla Salute Roberto Speranza, parlando a Repubblica della nuova stretta che inizierà lunedì 15 marzo,afferma: "L'aspettativa del Governo e dei nostri scienziati è che queste misure ci consentiranno di rimettere la curva sotto controllo nonostante la presenza delle varianti", rispetto all'autunno "c’è però un'altra grande novità: la campagna di vaccinazione è in corso. Ogni dose somministrata è un passo verso l'uscita dalla crisi".

DOMENICA 14 MARZO

19.00 - Il bollettino di oggi in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 372.944 tamponi e individuati 26.062 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 520.061, 10.775 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 317 persone affette da Coronavirus per un totale di 101.881 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 520.061
Deceduti: 101.881 (+317)
Dimessi/Guariti: 2.579.896 (+14.970)
Ricoverati: 27.135 (+565) di cui in Terapia Intensiva: 2.982 (+68)
Tamponi: 44.349.338 (+372.944)
Totale casi: 3.201.838 (+26.062, +0,82%)


15.41 - Premier League, si punta ad ospitare fino a 10mila spettatori per le ultime due di campionato - La Premier League punta a portare allo stadio fino a 10mila tifosi per le ultime due giornate di campionato. Questo a patto che la strategia per uscire dal lockdown funzioni. Nelle scorse settimane il premier Boris Johnson ha presentato una exit-strategy suddivisa in 4 fasi. Ed ecco che entra in gioco il calcio, nella fase 3 che partirebbe il 17 maggio. Per quella data parte delle restrizioni outdoor sarà eliminata. Per garantire ad ogni squadra di poter avere una partita in casa con il pubblico, verrebbero pertanto apportate delle modifiche al calendario, come quello di spostare di pochi giorni il penultimo turno, originariamente previsto il 15 maggio, di qualche giorno.

11.20 - Tamponi negativi per il 10° giorno consecutivo, la Sampdoria termina l'isolamento fiduciario - L’U.C. Sampdoria comunica che i tamponi naso-faringei effettuati oggi (10° giorno da riscontrata positività) ai componenti del ‘Gruppo Squadra’ hanno dato tutti esito negativo. Deve pertanto considerarsi terminato l’isolamento fiduciario (“bolla”), fatta eccezione per il componente già risultato positivo.

SABATO 13 MARZO

23.44 - L'Italia in zona arancione e rossa: cosa cambia per lo sport e i centri sportivi - L’Italia cambia colore e da lunedì nessuna regione sarà in giallo. Unica bianca la Sardegna, le altre saranno ripartite tra la zona arancione e quella rosa, in cui saranno incluse ben dieci regioni più Trento. Ma qual è impatto per quanto riguarda lo sport?

In zona arancione - L’attività sportiva o motoria all’’aperto è consentita, anche presso aree attrezzate o parchi pubblici, purché nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività. Restano chiaramente chiuse palestre e piscine, ma è possibile frequentare centri e circoli sportivi. Sospesa tutta l’attività sportiva dilettantistica di base, scolastica e di avviamento relativa agli sport di contatto.

In zona rossa - La situazione cambia drasticamente: non è consentito svolgere attività sportiva o motoria neanche nei centri sportivi all’aperto. Si differenzia tra attività motoria e sportiva: è possibile svolgere la prima (per esempio, la classica passeggiata) con obbligo di mascherina e soltanto in prossimità della propria abitazione. La seconda (corsa, bici, fitwalking) è consentita in forma individuale ed esclusivamente all’aperto, senza obbligo di mascherina (da portare con sé).

22.00 - L'Italia cambia colore: 10 regioni e Trento in rosso, nessuna gialla. Pasqua in lockdown - Come ogni venerdì, l’Italia cambia colore. Come al solito, a partire da lunedì prossimo. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, firma le nuove ordinanze che entreranno in vigore dal 15 marzo. La Lombardia entra in zona rossa per decisione dell’autorità regionale, ma entrano nella stessa fascia anche Emilia Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Lazio, Piemonte, Marche, Veneto, Puglia e la provincia autonoma di Trento, oltre ovviamente a Campania e Molise, che erano già in zona rossa. Tutte le altre regioni italiane, a parte la Sardegna che resta in zona bianca, sono in arancione: Abruzzo, Calabria, Liguria, Sicilia, Umbria, Toscana e Valle d’Aosta. In arancio anche Basilicata e provincia autonoma di Bolzano, che salutano la zona rossa. Clicca qui per leggere la news completa

21.10 - Lazio-Torino si deve giocare. Il club di Lotito non ci sta: "Faremo valere le nostre ragioni in tutte le sedi" - È arrivata l'attesa decisione del Giudice Sportivo sulla vicenda di Lazio-Torino. Niente 3-0 a tavolino per i granata: il primo grado di giustizia sportiva federale ha infatti ravvisato l'esistenza di una causa di forza maggiore. Dunque, la partita si dovrà giocare e toccherà alla Lega decidere quando (ricorsi della Lazio permettendo). Intanto, arriva il primo commento da parte del club biancoceleste con una nota ufficiale del portavoce: "Prendiamo atto del provvedimento del giudice sportivo e agiremo in tutte le sedi preposte per far valere le nostre ragioni".

20.23 - Fiorentina, Aquilani positivo al Covid-19. Il tecnico della Primavera è asintomatico e in isolamento - Con una nota ufficiale, la Fiorentina comunica la positività del proprio allenatore della squadra Primavera, Alberto Aquilani: "ACF Fiorentina comunica che nell’ambito dei test preventivi per la rilevazione del Covid-19 è stata riscontrata la positività di mister Aquilani. L'allenatore, completamente asintomatico, è già in isolamento. Il gruppo squadra della Fiorentina Primavera entrerà ora, quindi, in bolla e continuerà a seguire tutto l’iter previsto dai protocolli sanitari".

19.40 - Ufficiale: Juventus-Napoli, nuovo rinvio. Niente 17 marzo, si giocherà il 7 aprile - Juventus-Napoli ha una nuova data. La Lega Serie A, su richiesta di entrambe le società, ha infatti deciso di rinviare al 7 aprile, alle 18,45, la gara, relativa alla terza giornata del girone di andata. Inizialmente programmata per il 4 ottobre 2020, la partita non si era giocata per la mancata presenza del Napoli. Dopo una lunga vicenda giudiziaria, era stata fissata al 17 marzo. Una data che evidentemente non andava bene a Juve e Napoli: si giocherà il 7 aprile.

19.30 - Lazio-Torino, è arrivata la decisione del Giudice Sportivo! Niente 3-0 a tavolino, si dovrà giocare - È arrivata l’attesa decisione del Giudice Sportivo sulla vicenda di Lazio-Torino. Niente 3-0 a tavolino per i granata: il primo grado di giustizia sportiva federale ha infatti ravvisato l’esistenza di una causa di forza maggiore. La partita si dovrà giocare: toccherà alla Lega decidere quando. Ricorsi della Lazio permettendo.

18.15 - Draghi: "Ci troviamo di fronte a una nuova ondata. Vaccino? Tutti aspettino il proprio turno" - “A più di un anno ci troviamo di fronte a una nuova ondata dei contagi”. Così, dall’hub vaccinale di Fiumicino, il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha analizzato l’andamento della pandemia in Italia: “Questi numeri impongono la massima cautela al fine di limitare il numero di morti e impedire la saturazione delle strutture sanitarie. Il ricordo di quanto accaduto la scorsa primavera - ha proseguito, definendo le misure che arriveranno dalla prossima settimana adeguate e proporzionate - è vivo e faremo di tutto per impedire che si ripeta. Astrazeneca? È una decisione precauzionale, che dimostra l’efficacia dei sistemi di sorveglianza. A tutti chiedo di rispettare il proprio turno, come ha fatto in modo esemplare il presidente Mattarella”.

17.35 - I positivi tornano sopra il mezzo milione - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 369.636 tamponi e individuati 26.824 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 509.317, 11.967 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 380 persone affette da Coronavirus per un totale di 101.564 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 509.317 (+11.967)
Deceduti: 101.564 (+380)
Dimessi/Guariti: 2.564.926 (+14.443)
Ricoverati: 26.570 (+464) di cui in Terapia Intensiva: 2.914 (+55)
Tamponi: 43.976.394 (+369.636)
Totale casi: 3.175.807 (+26.824, +0,85%)


16.15 - Singo negativo, emergenza quasi finita in casa Torino - Si appresta a chiudersi l'emergenza in casa Torino, con il rientro tra i disponibili di quasi tutti i calciatori risultati positivi nelle scorse settimane: Belotti, Bremer e da oggi anche Wilfred Stephane Singo tornano a disposizione di Nicola, rimane dunque un solo positivo al Covid-19 nella rosa granata: per il difensore sono previste a breve le visite mediche di rito. Si tratta di Nicolas Nkoulou.

12.03 - Gravina: "Aprire gli stadi a qualche migliaio di persone non metterebbe la salute in pericolo" - Gabriele Gravina, presidente della FIGC, è intervenuto oggi sul canale delle Commissioni consiliari del Comune di Firenze rispondendo anche a una domanda relativa alla riapertura degli impianti nel calcio: "Parlare di calcio in questo periodo ci dà energia in un momento così critico. Stiamo vivendo un momento di grande difficoltà e sicuramente il calcio di base è quello che sta soffrendo maggiormente. Stiamo cercando con grande tenacia di far capire quanto sia fondamentale la pratica dello sport. Io credo che non ci sia nulla di offensivo nel declinare un concetto a me tanto caro che “Lo sport è cultura. In stadi da sessantamila posti fare entrare qualche migliaio di persone non credo sia un pericolo per la salute dei nostri tifosi né per la salute dei nostri atleti".

10.17 - Tutta Italia verso la zona rossa o arancione - L’Italia chiude da lunedì. La curva epidemiologica in rapida salita porta la maggior parte delle Regioni in fascia arancione e rossa. Serrata per i bar e i ristoranti, milioni di studenti costretti alla didattica a distanza, limitazioni per negozi, parrucchieri e centri estetici. La circolazione del Covid-19, agevolata dalle varianti, fa salire l’indice di contagio Rt oltre la soglia critica e le ordinanze del ministro della Salute Roberto Speranza faranno entrare nelle due fasce più alte di rischio quasi tutto il Paese. Il governo vara oggi il decreto che inasprirà le misure e blinderà anche la Pasqua con divieti che saranno validi fino al 6 aprile.

VENERDÌ 12 MARZO

22.34 - MotoGp, il Qatar propone la vaccinazione per tutto il paddock - Come già successo con la Formula 1 in Bahrain, anche il Governo del Qatar ha proposto alla MotoGP di vaccinare team, piloti e addetti ai lavori nel paddock in vista della prima gara della stagione, in programma il 28 marzo a Losail. La somministrazione di dosi Pfizer sarà rigorosamente su base volontaria: chiunque sarà quindi libero di accettare o meno la vaccinazione contro il Covid-19.

20.56 - Rinviata Ravenna-Cesena in Serie C - Il Covid-19 è dilagato nello spogliatoio del Ravenna, e la gara di domenica contro il Cesena, valida per la 30^ giornata del Girone B di Serie C, è stata ufficialmente rinviata. Di seguito il comunicato diramato dalla società giallorossa: "La Lega Pro con il comunicato n. 360/DIV a seguito della comunicazione del Dipartimento di Sanità Pubblica che ha evidenziato “l’estensione del cluster di positività al contagio da SARS-CoV-2 tra i soggetti esposti e il coinvolgimento trasversale sia di atleti del Gruppo Squadra di componenti dello Staff Tecnico.” ha disposto il rinvio della gara in programma domenica contro il Cesena a data da destinarsi".

19.02 - Marotta ricoverato all'Humanitas - Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, positivo al virus dal 25 febbraio scorso, da qualche giorno è ricoverato all’Humanitas di Rozzano, dove resta in osservazione e le sue condizioni vengono segnalate in miglioramento: lo rivela l'edizione online del Corriere della Sera. A seguire il caso dell'ad nerazzurro è Alberto Zangrillo, il primario di Anestesia e Rianimazione dell’istituto dove a settembre era stato curato anche Silvio Berlusconi, dopo aver contratto il virus.
17.34 - Il bollettino di oggi in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 372.217 tamponi e individuati 25.673 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 497.350, 10.276 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 373 persone affette da Coronavirus per un totale di 101.184 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 497.350 (+10.276)
Deceduti: 101.184 (+373)
Dimessi/Guariti: 2.550.483 (+15.000)
Ricoverati: 26.106 (+397)
di cui in Terapia Intensiva: 2.859 (+32)
Tamponi: 43.606.758 (+372.217)
Totale casi: 3.149.017 (+25.673, +0,82%)

16.02 - Torino, Belotti negativo al Covid-19: ora le visite mediche. Difficile venga convocato per l'Inter - Buone notizie per il Torino. Andrea Belotti si è infatti negativizzato dal Covid-19 e adesso svolgerà le visite mediche di rito prima di riprendere gli allenamenti. Difficile comunque che possa essere convocato per la gara di domenica contro l'Inter.

15.40 - Juve, anche Marco Storari positivo al Covid-19: il comunicato del club bianconero - Altro caso di positività alla Juventus. L'ex portiere, oggi Professionals Talent Development, Marco Storari, è infatti risultato positivo al Covid-19 dopo l'ultimo tampone effettuato, come comunicato dal club bianconero su Twitter.

14.13 - Juventus, nota del club: positività al Covid-19 per un calciatore della formazione U23 - Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del calciatore dell’Under 23 Filippo Ranocchia, che è già stato posto in isolamento. La Società è in contatto con le Autorità Sanitarie per la definizione di un’efficace attuazione dei protocolli previsti per consentire le attività di allenamento e di gara del Gruppo Squadra

13.32 - Hellas Verona, Setti: "Sogno di poter regalare il vaccino ai miei abbonati" - Maurizio Setti, presidente dell'Hellas Verona, ha parlato a Tuttosport ripartendo dalle perdite del club a causa del Covid: "Almeno 12-13 milioni a stagione. Le cessioni ci hanno permesso di limitare le perdite, ma hanno rallentato il progetto di crescita dell'azienda". Quali potrebbero essere le soluzioni per uscire dall'emergenza? Le idee sono chiare: "Forse è arrivata l'ora del salary cap. Poi servono stadi più moderni, io ne sogno uno in stile Bayern". Parlando dei tifosi allo stadio invece: "Il rumore delle persone manca tantissimo. Spero che dopo Pasqua si torni a pensare ad almeno mille spettatori. Io ho anche un'idea: vorrei regalare il vaccino ai miei abbonati. Sarebbe uno sforzo importante ma i veronesi lo meriterebbero. Per ora non si può fare ma sono ottimista per il futuro".

11.20 - Focolaio Covid-19 al Pisa. La Gazzetta dello Sport: "Sarebbero sei i casi di positività" - Arrivano da La Gazzetta dello Sport aggiornamenti in merito al presunto focolaio Covid-19 in seno al Pisa. Ieri il conteggio dei positivi era arrivato a cinque, stando alle informazioni de Il Tirreno, mentre per la rosea il numero sarebbe di sei. A questo punto appare sempre più in dubbio il match di campionato dei nerazzurri contro il Cittadella previsto per il weekend.

10.07 - Emergenza Covid, il governo rinvia la decisione sulle nuove misure. Domani il Cdm - Il governo prende tempo e rinvia a venerdì, con i nuovi dati, la decisione sulle nuove misure anti-Covid. ieri il presidente Mario Draghi ha riunito a Palazzo Chigi la cabina di regia tra esecutivo e Comitato tecnico scientifico, che nel suo ultimo parere ha consigliato l'adozione di misure più severe, con tutta l'Italia in zona rossa nei week end. Per oggi sono attesi nuovi dati sulla diffusione del contagio che saranno oggetto di un nuovo esame. Poi, venerdì (domani), sarà presa la decisione definitiva in Consiglio dei ministri. Gli scienziati continuano a chiedere di innalzare le misure. Lo fanno Brusaferro e Locatelli durante la cabina di regia a Chigi e lo ripete l'Iss nei risultati dello studio sulle varianti: "Rallentarle è possibile solo con misure severe, in quanto potrebbero avere un impatto rilevante". I nuovi dati del monitoraggio settimanale dovrebbero fotografare l'ulteriore peggioramento della curva epidemiologica mandando di fatto quasi tutta l'Italia in zona arancione o rossa.

GIOVEDÌ 11 MARZO

21.20 - Napoli, tutti negativi i tamponi di oggi - Con una nota pubblicata sul profilo Twitter ufficiale del club il Napoli ha comunicato che tutti i tamponi effettuati questa mattina ai componenti del gruppo squadra sono risultati negativi al Covid-19.

17.44 - I numeri della pandemia di oggi - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 361.040 tamponi e individuati 22.409 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 487.074, 8.191 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 332 persone affette da Coronavirus per un totale di 100.811 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 487.074 (+8.191)
Deceduti: 100.811 (+332)
Dimessi/Guariti: 2.535.483 (+13.752)
Ricoverati: 25.709 (+560) di cui in Terapia Intensiva: 2.827 (+71)
Tamponi: 43.234.541 (+361.040)
Totale casi: 3.123.368 (+22.409, +0,72%)


16.08 - Sampdoria al lavoro in vista di Bologna: nessuna nuova positività dall'ultimo giro di tamponi - La Sampdoria – avuto il via libera dall’esito dell’ultimo ciclo di tamponi nel quale non sono emerse nuove positività – continua la preparazione alla sfida di domenica in casa del Bologna. Due i gruppi al “Mugnaini” - riporta la nota ufficiale del club - con lo stesso programma di lavoro tardo mattutino: sviluppo della forza in palestra e trasformazione, sul campo 1, con esercitazioni tattiche a pressione. Percorso di recupero, invece, per Ernesto Torregrossa. Domani, giovedì, è in agenda un’altra seduta al mattino.

14.22 - Champions, la UEFA conferma il cambio sede di City-Gladbach: si giocherà a Budapest - La UEFA conferma ufficialmente che la partita di ritorno degli ottavi di finale di Champions League tra Manchester City e Borussia Mönchengladbach si giocherà al Puskás Aréna di Budapest. La data della partita (16 marzo 2021) e l'orario d'inizio (21:00) rimarranno invariati. La UEFA - si legge nel comunicato - desidera ringraziare il Manchester City e il Borussia Mönchengladbach per il loro sostegno e la stretta collaborazione, così come la Federcalcio ungherese per l'assistenza e per aver accettato di ospitare la partita.

13.01 - Roma, Juan Jesus è positivo al Covid-19: nessuna conseguenza per la squadra - Dopo il contatto diretto con un positivo al Covid-19, il difensore della Roma Juan Jesus circa una settimana fa era stato costretto a lasciare il ritiro giallorosso di Firenze per far rientro nella Capitale: il brasiliano è però risultato ieri positivo al virus, dopo un primo tampone negativo seguito al viaggio di ritorno a Roma. La Roma, con la consueta cautela, lo aveva messo subito in isolamento e non ci sono ricadute sul gruppo squadra proprio perché il ragazzo è già in isolamento da giorni.

11.59 - Benevento, un positivo nello staff medico: controlli giornalieri per il gruppo squadra - C'è un positivo al Covid-19 nel Benevento. Come raccolto da TMW si tratta di un componente dello staff medico, che è stato prontamente isolato. Nessuna positività nel gruppo squadra che si è allenata regolarmente. I giocatori saranno sottoposti a controlli giornalieri fino alla sfida con la Fiorentina.

09.40 - Caso Lazio-Torino, Tuttosport: "Lotito prepara un dispetto a Cairo. Mail alle 23:55?" - "Lotito prepara un dispetto a Cairo sul caso Lazio-Torino. Mail alle 23:55?" scrive Tuttosport in edicola quest'oggi. Il Giudice Sportivo Mastrandrea ha comunicato ieri ufficialmente la data della sua sentenza alle parti in causa, la Lazio potrà costituirsi davanti al Giudice contro il ricorso granata sino alla mezzanotte di oggi (cioè 2 giorni prima della sentenza stessa, come da normative). La sensazione è che, come accaduto per Juve-Napoli, si arriverà fino al terzo grado di giudizio. Lotito sarebbe pronto a un dispetto contro Cairo. Tra i due, come è noto, non scorre buon sangue. "La Lazio già da giorni sta studiando di presentare le proprie memorie difensive al giudice solo oggi in extremis via mail, ovviamente spedendo il tutto con una Pec, a un orario il più possibile vicino alla mezzanotte. Non dando così il tempo al Torino di studiare le carte" scrive il quotidiano torinese.

MERCOLEDÌ 10 MARZO

18.06 - Il bollettino della Protezione Civile - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 345.336 tamponi e individuati 19.749 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 478.883, 6.350 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 376 persone affette da Coronavirus per un totale di 100.479 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 478.883 (+6.350)
Deceduti: 100.479 (+376)
Dimessi/Guariti: 2.521.731 (+12.999)
Ricoverati: 25.149 (+618)
di cui in Terapia Intensiva: 2.756 (+56)
Tamponi: 42.872.865 (+345.336)
Totale casi: 3.101.093 (+19.749, +0,64%)

16.04 - Lady Belotti rassicura sulle condizioni del marito - "Stiamo tutti bene, sono tranquilla anche se manca ancora l'ultimo tassello per la completa felicità": così la moglie di Andrea Belotti, Giorgia Duro, rassicura sulle condizioni di salute del capitano del Torino, risultato positivo al Covid-19. "E' stato un rientro a casa diverso da quanto mi ero immaginata - ha aggiunto sui social dopo che, lo scorso 22 febbraio, ha dato alla luce la piccola Vittoria - ma sono fiduciosa che tutto faccia il suo corso e che la famiglia si possa riunire".

15.01 - Sileri: "Non serve un lockdown generalizzato" - Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri si dichiara poco propenso ad un lockdown nazionale: "Se chiedete la mia posizione su un lockdown nazionale, penso che adesso non serva qualcosa di generalizzato. Vanno guardati i dati di settimana in settimana. Sicuramente un rafforzamento di alcune misure è necessario. Nel frattempo la vaccinazione va avanti"

13.02 - Mattarella vaccinato stamane allo Spallanzani - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è sottoposto questa mattina alla vaccinazione antiCovid nell'Istituto Spallanzani. A darne notizia, su Twitter, è il Quirinale, precisando che ciò è avvenuto "essendo in corso a Roma la campagna di vaccinazione per coloro che sono nati negli anni 1941 e precedenti".

12.03 - Il vaccino russo Spurtnik verrà prodotto in Italia - "Firmato il primo accordo in Europa tra il fondo governativo russo e la società ADIENNE Pharma&Biotech per la produzione in Italia del vaccino Sputnik V". Lo annuncia la Camera di Commercio Italo-Russa in una nota pubblicata sul suo sito internet. La partnership permetterà di avviare la produzione già dal mese di luglio 2021

9.14 - Il Toro ritrova Linetty - Arrivano notizie contrastanti per Davide Nicola, dopo la brutta sconfitta rimediata ieri sul campo del Crotone. Il tecnico del Torino ritrova Karol Linetty, che si è finalmente negativizzato e può aggregarsi nuovamente al gruppo. Restano positivi invece capitan Belotti, Bremer, Nkoulou e Singo.

MARTEDÍ 9 MARZO

22.45 - Il presidente del Boca positivo al Coronavirus - Jorge Amor Ameal, presidente del Boca Juniors, è finito in ospedale a causa del Covid. Come riporta TyC Sports, infatti, il presidente del Boca Juniors sarebbe stato ricoverato in via precauzionale dopo essere risultato positivo al Coronavirus. Il numero uno degli argentini al momento non ha particolari sintomi, ma dovrà restare attentamente sotto osservazione su indicazione dei propri dottori.

20.15 - Gravina: "Ha sbagliato la Francia a marzo, non l'Italia" - Ad un anno dallo stop del campionato di Serie A, indotto dalla diffusione del Covid-19, Gabriele Gravina torna sulle decisioni prese in seguito al lockdown avvenuto in Italia: "Il calcio rappresentava un momento di aggregazione e lo abbiamo congelato, ma senza mai arrenderci. Il centro tecnico di Coverciano è diventato un centro di accoglienza per i malati e a tante altre iniziative. Lo stop in Francia è stata la giornata più triste, ci ha fatto perdere la forza che avevamo deciso di mettere in campo: temevamo un effetto domino molto negativo e per fortuna non è accaduto, ma chi ha sbagliato è la Francia, non l'Italia.

18.33 - Spezia, un altro calciatore positivo al Covid-19. Salgono a 3 i casi all'interno del Gruppo Squadra - Dopo la positività di Ivan Provedel e quella di un collaboratore del gruppo squadra nel pomeriggio di lunedì 8 marzo, lo Spezia con un comunicato ufficiale ha annunciato la presenza di un altro calciatore positivo. Al momento la società non ha comunicato il nominativo del giocatore, specificando che i risultati sono relativi ai test effettuati nella giornata di ieri. Questa la nota ufficiale: "A seguito del ciclo di tamponi di controllo effettuato nella giornata di ieri, un calciatore della prima squadra è risultato positivo - si legge - Il tesserato sta seguendo in isolamento le procedure previste dal protocollo sanitario".

17.54 - Superati i 100mila morti in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 184.684 tamponi e individuati 13.902 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 472.533, 329 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 318 persone affette da Coronavirus per un totale di 100.103 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 472.533 (-329)
Deceduti: 100.103 (+318)
Dimessi/Guariti: 2.508.732 (+13.893)
Ricoverati: 24.531 (+782) di cui in Terapia Intensiva: 2.700 (+95)
Tamponi: 42.527.529 (+184.684)
Totale casi: 3.081.368 (+13.902, +0,45%)


17.01 - Draghi: "L'emergenza Covid peggiora. E il piano vaccini sarà potenziato nei prossimi giorni" - "La pandemia non è ancora sconfitta ma si intravede, con l'accelerazione del piano dei vaccini, una via d'uscita non lontana". Lo ha detto il premier Mario Draghi in un videomessaggio alla conferenza 'Verso una Strategia Nazionale sulla parità di genere'. "Ci troviamo tutti di fronte, in questi giorni, a un nuovo peggioramento dell'emergenza sanitaria. Ognuno deve fare la propria parte nel contenere la diffusione del virus. Ma soprattutto il governo deve fare la sua. Anzi deve cercare ogni giorno di fare di più". Clicca qui per leggere la news completa!

14.10 - Udinese, festa in un appartamento per il tecnico Gotti: multato insieme ad altre 7 persone - L’allenatore dell’Udinese, Luca Gotti, è stato multato dopo aver partecipato a una festa in un appartamento privato a Udine, tra sabato e domenica. Il tecnico bianconero non ha rispettato le norme contro il contenimento della pandemia Covid-19 stabilite dal Dpcm ed è stato multato insieme ad altre 7 persone.

13.44 - Via libera al vaccino AstraZeneca anche per gli over 65 - È stata pubblicata la circolare del ministero della Salute che allarga la platea del vaccino AstrZeneca anche alle persone che hanno più di 65 anni. Il vaccino potrà quindi essere somministrato a tutti i soggetti sopra i 18 anni, a eccezione dei pazienti identificati come estremamente vulnerabili in ragione di condizioni di immunodeficienza, primitiva o secondaria a trattamenti farmacologici o per patologia concomitante che aumenti considerevolmente il rischio di sviluppare forme fatali di COVID-19. La decisione, annunciata ieri, fa seguito a un parere favorevole del Consiglio Superiore di Sanità.

10.55 - Possibile nuova stretta in Italia - Andrà in scena oggi un vertice per decidere se inasprire le regole per evitate il dilagare del contagio in Italia. Nuove regole in vista dopo il dpcm di marzo, entrato in vigore 2 giorni fa, con la possibilità che si possa arrivare a un lockdown in tutto il Paese nei fine settimana. Oltre a questo anche il coprifuoco potrebbe essere anticipato di due o tre ore. Oggi si riunirà la cabina di regia.

10.00 - Speranza: "Tutti gli italiani vaccinati entro la fine dell'estate" - Parole confortanti in merito ai vaccini per il Covid-19 da parte del ministro della salute Roberto Speranza, che ha affermato: "Entro fine estate conto che tutti gli italiani che lo vorranno saranno vaccinati. AstraZeneca? Ci sono nuove evidenze scientifiche che dimostrano che può essere utilizzato su tutte le fasce generazionali. Nel primo trimestre abbiamo pagato, come gli altri paesi europei, una limitazione delle forniture. Ma dal 1 aprile inizia un trimestre in cui ci aspettiamo l’arrivo di oltre 50 milioni di dosi e puntiamo a raggiungere almeno metà della popolazione".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000