HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » perugia » News
Cerca
Sondaggio TMW
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

Netta vittoria per la Sir Safety Conad Perugia contro Vibo Valentia al Palabarton

17.11.2019 20:57 di Redazione Perugia24.net    per perugia24.net   articolo letto 85 volte

Rispetta il pronostico la Sir Safety Conad Perugia che sconfigge con un triplice 25-17 la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia nella sesta di andata di Superlega. Vittoria convincente e tre punti importanti in più in classifica per i Block Devils di coach Heynen che, nonostante le assenze di Ricci ed Atanasijevic, giocano un match concreto, senza sbavature e molto continuo.

Tre set fotocopia con Perugia che parte forte al servizio (fondamentale che spacca il match con 11 ace e solo 9 errori) e con Vibo che fatica a tenere il ritmo in cambiopalla. I padroni di casa, spinti dal calore dei tremila del PalaBarton, prendono subito margine nelle fasi iniziali dei tre set e non consentono mai agli ospiti di avvicinarsi grazie ad un attacco che gira a dovere (59% di squadra) con Leon best scorer con 19 palloni vincenti (anche 6 ace per l’asso cubano-polacco), con Lanza continuo da posto quattro (8 punti per il martello bianconero), con Russo e Podrascanin che spingono forte dal centro della rete e con capitan De Cecco e Max Colaci che assicurano esperienza e qualità in regia ed in seconda linea. Tanto Heynen trova anche dalla panchina dove, potendo contare su una rosa lunga e di grande qualità, pesca di volta in volta Taht (suo l’ace che chiude il secondo parziale), Zhukouski e Plotnytskyi che si rendono protagonisti di un doppio cambio sempre redditizio.

L’ace di Leon chiude il macth e fa partire la festa al PalaBarton. Festa che si chiuderà subito stasera perché da domani è tempo di pensare al prossimo turno. Si torna infatti in campo già mercoledì per la settima giornata con Perugia attesa dalla temibile trasferta di Piacenza dove i bianconeri cercheranno di proseguire nella loro striscia positiva.

C’è Hoogendoorn in diagonale a De Cecco nella metà campo bianconera. L’ace di Leon apre i giochi (2-1). Il servizio vincente di Defalco capovolge (2-3). Hoogendoorn fa il break con due attacchi vincenti da seconda linea (6-4). Vibo commette un paio di imprecisioni e Perugia prova l’allungo (8-4). Furbata di De Cecco sotto rete (10-4). Primo tempo vincente di Russo (16-10). Lanza mantiene le distanze (18-12). Leon da posto quattro (20-14). Muro vincente per Hoogendoorn (23-17). Maniout di Lanza e set point Perugia (24-17). L’ace di Leon in flot manda avanti i suoi (25-17).

Avvio equilibrato nel secondo parziale con la pipe di Leon, il contrattacco di Hoogendoorn e quello di Leon che danno il +3 alla Sir (7-4). Prova a farsi sotto Vibo con Drame Neto (9-7). Leon ne mette due in fila (11-7). Mette anche un doppio ace l’asso cubano-polacco, poi smash di Podrascanin e contrattacco di Hoogendoorn (16-8). Vibo cerca il recupero, ma la pipe di Lanza tiene i suoi a+7 (21-14). Perugia arriva al set point con il solito Hoogendoorn (24-17). Entra Taht al servizio e chiude subito con l’ace (25-17).

Terza frazione con Perugia che va a +2 con l’ace di Podrascanin (6-4). Leon mantiene le due lunghezze (10-8). Drame Neto prende ritmo in attacco e Vibo pareggia i conti (13-13). Perugia riparte con l’ace di Lanza (15-13). Doppio contrattacco di Leon (18-14). Drame Neto non molla e ne mette due in fila (18-16). I Block Devils tornano a spingere con Leon (21-16). Arrivano l’ace di Plotnytskyi ed il muro di Podrascanin (23-16). L’errore di Ngapeth vale il match point (24-17). L’ace di Leon chiude (25-17).

Roberto Russo (Sir Safety Conad Perugia): “In questa fase della stagione è importante vincere. Stasera lo abbiamo fatto giocando bene nonostante le assenze di Atanasijevic e Ricci e ci prendiamo tre punti fondamentali. La qualità della rosa? Siamo tutti giocatori che possono dare in qualsiasi momento il proprio contributo alla squadra e stasera, come già era successo nelle gare precedenti, si è visto”.

Stefano Mengozzi (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “In questo momento dobbiamo pensare alla nostra metà campo più che all’altra e mettere a posto degli automatismi che abbiamo dimostrato di non avere ancora. E non c’è altro modo che continuare a lavorare. Complimenti a Perugia perché stasera ha fatto vedere una gran bella pallavolo”.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-0

Parziali: 25-17, 25-17, 25-17

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Hoogendoorn 13, Russo 3, Podrascanin 9, Leon 19, Lanza 8, Colaci (libero), Plotnytskyi 2, Zhukouski, Taht 1. N.e.: Atanasijevic, Piccinelli, Biglino, Benedicenti (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Baranowicz, Hirsch 2, Mengozzi 6, Chinenyeze 4, Ngapeth 2, Defalco 11, Rizzo (libero), Drame Neto 10, Pierotti 1, Vitelli, Carle. N.e.: Marsili, Sardanelli (libero). All. Cichello, vice all. D’Amico.

Arbitri: Ubaldo Luciani - Massimiliano Giardini

LE CIFRE – PERUGIA: 9 b.s., 11 ace, 54% ric. pos., 31% ric. prf., 59% att., 3 muri. VIBO VALENTIA: 13 b.s., 3 ace, 31% ric. pos., 12% ric. prf., 47% att., 2 muri.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Perugia

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510