Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / perugia / News
Filippo Sgarbi pronto ad una stagione da protagonista insieme a Castori
lunedì 27 giugno 2022, 10:00News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

Filippo Sgarbi pronto ad una stagione da protagonista insieme a Castori

Dopo una stagione disputata certamente ad alti livelli, Filippo Sgarbi si prepara a un altro campionato da protagonista. Il difensore del Perugia . come riporta La Nazione - ha parlato ai microfoni della nostra redazione di Tuttomercatoweb.com a margine dell’evento off season a Marina di Pietrasanta, soffermandosi sulla prossima Serie B e sull’arrivo di Castori in panchina per poi parlare dell’ex Alvini. «Lo scorso anno con le squadre di alta classifica abbiamo fatto anche abbastanza bene, ma quest’anno la Serie B sarà più difficile e complicata anche se giocare contro certe squadre è anche più bello, andare in certi stadi con tanto tifo è ancora più bello» Il cambio inatteso in panchina. «Castori? Gli stimoli fanno parte di questo sport, ogni anno cerco di presentarmi al meglio per affrontare la stagione e quindi adesso conoscerò il nuovo mister, vedremo cosa mi e ci dirà, come imposterà la squadra e come ci farà giocare. Io sono pronto«. Un pensiero all’ex allenatore Alvini che affronterà il suo primo campionato di Serie A con la Cremonese. «Dal mister mi aspetto belle cose, mi ha dato tanto in questa stagione. La sua voglia di fare e la sua passione lo aiuteranno tanto perché è una persona che ci mette il cuore e pur di vincere, arrivare e avere un bel progetto ci mette il cuore. È bravissimo nella preparazione delle partite, già dal martedì curava ogni minimo dettaglio. Col suo calcio, uomo contro uomo, serve grande sacrificio. Senza di quello o sei un fenomeno o fai fatica».