Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / perugia / News
"Non è vero che voglio portare Iemmello alla Reggiana"
martedì 5 luglio 2022, 20:24News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

"Non è vero che voglio portare Iemmello alla Reggiana"

Nella lunga conferenza stampa di presentazione di Roberto Goretti, quale nuovo direttore sportivo della Reggiana, si è parlato approfonditamente del mercato, come riportato dai colleghi di TuttoReggiana.

Con i giocatori svincolati sono stati fatti dei passi in avanti?
"Cremonesi è stato un mio giocatore a Perugia, è un ragazzo straordinario e un grande professionista: il mister lo stima, quindi su di lui stiamo facendo dei ragionamenti. A Libutti abbiamo fatto una proposta di rinnovo, vedremo se riusciremo a trovare un accordo oppure no in settimana, altrimenti prenderemo un altro giocatore. Ho chiamato personalmente Scappini, perché lo conosco, per comunicargli che non gli avremmo rinnovato il contratto visto che la nostra intenzione è quella di ringiovanire la rosa. Con il Lentigione infine abbiamo trovato un accordo per mandare il portiere Marconi a fare esperienza da loro. Per il resto vedremo il da farsi prossimamente…".

Lanini potrebbe tornare?
"Ho sentito il suo procuratore e mi piacerebbe parlare con lui perché è reduce da una stagione ottima a livello numerico e di colpi. Ci sono tante persone che gli vogliono bene, quindi penso che tornare a Reggio e confermarsi sia la scelta giusta per lui".

C'è qualche giocatore che le ha chiesto esplicitamente di partire?
"Una delle prime telefonate l’ho ricevuta dal procuratore di Radrezza perché vuole andare via, e io gli ho detto che se vuole rescindere è libero di farlo. Per noi non ci sono problemi, abbiamo bisogno di gente con un obiettivo chiaro e che vuole stare a Reggio. Dopo una grande stagione terminata con un brutto finale, anche per colpa di un regolamento dei playoff che non condivido, per ripartire ci vuole la mentalità giusta e la rabbia di chi aveva in mano un obiettivo volato via per un colpo di vento".

In questi giorni due profili di alto livello come Galuppini e Iemmello sono stati accostati alla Reggiana: cosa ci può dire su di loro?
"Galuppini non rientra nei nostri piani e non ci interessa. Iemmello non l'abbiamo mai chiesto: lo conosco benissimo perché l'ho avuto, ma non rientra nel modo di giocare di questa squadra. Noi abbiamo Zamparo e mi piace tantissimo, bisogna quindi cercare un giocatore complementare a lui e Iemmello non lo è. Ho letto anche altri nomi di giocatori che non ci riguardano, come Vokic del Benevento: a volte basterebbe verificare la realtà con il procuratore. So che non tutti dicono le cose come stanno veramente, io generalmente o sto zitto o dico la verità…"

Il 18nne Turk, portiere di proprietà del Parma, è un obiettivo concreto?
"È un giocatore che ci interessa, uno dei tre portieri che stiamo seguendo con grande attenzione. Nonostante la giovane età (classe 2003, ndr), ha un atteggiamento che mi piace molto e ha tanto coraggio".

Il giovane centrocampista Mercati del Sassuolo è più di un'idea?
"È stato uno dei primi giocatori che ho chiamato per venire a Reggio: sembrava un obiettivo fattibile ma ora che il Sassuolo ha deciso di portarlo in ritiro le dinamiche sono cambiate e le possibilità di vederlo in granata sono minori. A livello tattico sottolineo che ha poco a che vedere con Cigarini, è una mezzala con corsa e intensità: questi sono proprio alcuni degli aspetti sui quali dobbiamo migliorare".