Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
La Sir Safety Susa Perugia si concentra sulla sfida di Siena
giovedì 6 ottobre 2022, 16:04News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

La Sir Safety Susa Perugia si concentra sulla sfida di Siena

Prosegue al PalaBarton la preparazione per la seconda di Superlega della Sir Safety Susa Perugia. Rotto il ghiaccio al meglio in casa contro Monza, per i Block Devils si avvicina il momento della prima trasferta stagionale in programma domenica al PalaEstra di Siena contro i padroni di casa della Emma Villas Aubay. Tornato in Superlega dopo tre stagioni, il presidente Bisogno, numero uno del club, ha allestito un roster molto ben assortito per caratteristiche tecniche nonostante il poco tempo avuto a disposizione dopo il ripescaggio nella massima serie.

Roster affidato alla guida tecnica di Paolo Montagnani, già sulla panchina senese lo scorso anno, ex palleggiatore nella carriera da atleta ed allenatore di provata esperienza. In campo invece una formazione molto esperta e tecnicamente preparata. La guida in regia l’argentino Juan Ignacio Finolì, classe ’91 con stagioni vissute in patria, in Belgio, in Germania e quattro anni tra Catania e Bergamo nella serie A2 italiana. In diagonale, in arrivo da Trento, Siena schiera il campione del mondo Giulio Pinali, classe ’97 ed uno dei fiori all’occhiello del mercato estivo. Al centro i toscani presentano due big nel ruolo. Uno è l’ex bianconero Fabio Ricci, classe ’94, cinque stagioni sotto le volte del PalaBarton, posto tre che dalle parti di Pian di Massiano non ha bisogno di presentazioni. L’altro è l’ex Modena Daniele Mazzone, classe ’92 ed altro elemento di provata esperienza ai massimi livelli.

In posto quattro c’è il classe ’87 serbo, capitano della propria nazionale, Nemanja Petric, pure lui ex Perugia oltre a tante altre importanti esperienze in Italia (Modena e Milano) ed all’estero. Petric è il punto di riferimento della squadra anche per l’atteggiamento in campo oltre che per le sue doti di bombardiere. In diagonale c’è l’olandese Van Garderen, schiacciatore eclettico la passata stagione a Modena.

Chiude il 6+1 titolare il libero Bonami, arrivato all’ultimo tuffo del mercato da Verona. In panchina tante alternative di livello come gli ex Perugia Pochini e Biglino, come il martello Raffaelli, come l’opposto Pereyra e come Swan Ngapeth.

Formazione quadrata Siena, uscita sconfitta nella prima giornata in quattro set a Trento. A livello tecnico Pinali e Petric sono certamente i terminali offensivi principali con Van Garderen in grado di assicurare equilibrio ai reparti mentre Ricci e Mazzone assicurano qualità in primo tempo e centimetri a muro. Sarà importante domenica il servizio bianconero. Staccare la palla da rete limiterebbe infatti la velocità e l’inventiva del gioco di Finolì con la correlazione muro-difesa dei ragazzi di Anastasi chiamata poi a fermare il gioco d’attacco senese.