Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
Il Rugby Perugia perde in casa contro Napoli e rimette in dubbio la salvezza
domenica 26 marzo 2023, 17:53News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

Il Rugby Perugia perde in casa contro Napoli e rimette in dubbio la salvezza

Una sconfitta che complica i piani di salvezza dell’Acea Rugby Perugia. Nel pomeriggio di domenica 26 marzo, nel campo di casa del Percorso Verde di Pian di Massiano, il fanalino di coda Napoli passa agevolmente con il risultato di 14 a 32. Discreto, anche se non eccelso, il primo tempo dei biancorossi che riescono a chiudere avanti per 14 a 10 con una meta sul gong. Nella ripresa è però un monologo dei partenopei che chiudono tutti gli spazi ai perugini e sfruttano le occasioni per portarsi avanti e allungare fino al 14 a 32 finale. Il destino rimane ancora in mano ai ragazzi di coach Puerari, attualmente terzultimi in classifica, che però sono chiamati a vincere in casa di Livorno nel terzultimo appuntamento di questo campionato.

CRONACA

Perugia regala un’illusione dopo 6 minuti: meta di Camuzzi trasformata da Romei. Napoli pareggia però subito i conti con la meta di Careri, trasforma Gargano. Al 16’ arriva il sorpasso di Napoli con il piazzato di Gargano (7-10). Sullo scadere del primo tempo l’Acea lancia però un acuto importante con Camuzzi che va ancora a meta e Romei, ancora lui, che trasforma. Sorpasso Perugia prima dell’intervallo (14-10). Chi si aspettava Perugia grintosa e in grado di allungare nella ripresa deve però presto ricredersi. Inizia qui il monologo di Napoli che trova prima una meta tecnica e poi chiude definitivamente i conti con il piazzato di Careri e la meta del subentrato Stanzione. Perugia è in confusione e sottotono e non riesce nemmeno ad abbozzare una reazione finale. Finisce così 14 a 32 per Napoli.

INTERVISTE

Filippo Camuzzi, pilone sinistro dell’Acea Rugby Perugia:

“Credo che l’errore più grande sia stato cominciare bene nei primissimi minuti e prendere subito una punizione. Ci eravamo detti che dovevamo sbagliare meno e limitare le punizioni a nostro sfavore. E invece l’abbiamo presa subito e ci ha tagliato fuori dalla partita. Sapevamo che probabilmente era una delle partite più importanti dell’anno e ci stavamo preparando da tempo per questo appuntamento, chiaramente il risultato è inaccettabile e ci mette in pericolo per la salvezza. La prossima gara? Fortunatamente all’andata con Livorno abbiamo fatto una grande partita e dobbiamo ripetere quella prestazione. Ora a caldo c’è solo delusione, ma dai prossimi allenamenti riprenderemo a lavorare con la testa alla prossima partita”.

Felix Fialà, secondo centro dell’Acea Rugby Perugia:

“Avevamo impostato un certo tipo di gioco durante la settimana che non siamo riusciti a seguire e non c’è stato scampo. Con un innesto di esperienza in più forse avremmo avuto più continuità, ma ad ogni modo manca la testa che nel rugby è fondamentale. Ora azzeriamo completamente questa mentalità negativa e andiamo a Livorno come se ci dovessimo giocare una finale. Perugia tiene molto a mantenere la Serie A e si salverà”.

ACEA RUGBY PERUGIA – RUGBY NAPOLI 14-32 (14-10)

Marcatori: 6’ pt m. Camuzzi tr. Romei (P), 12’ pt m. Careri tr. Gargano (N), 16’ pt c.p. Gargano (N), 40’ pt m. Camuzzi tr. Romei (P), 8’ st m. tecn. Careri tr. Gargano (N), 25’ st c.p. Gargano (N), 32’ st m. Stanzione (N)

ACEA RUGBY PERUGIA: Vanni, Nataletti (12’ st Lucenti), Fialà (35’ st Ragna), Battistacci (20’ st Sportolari), Bevagna L., Romei (30’ st Farinacci), Bevagna F., Gasparri F., Bernardini, Gasparri A., Milizia (18’ st Palugini), Toth, Camuzzi, Alunni Cardinali, Caruso (1’ st Peter Rios). A disp.: Agnelli G.. All.: Puerari

RUGBY NAPOLI: Boccazzi, Antonelli V. (35’ st Antonelli A.), Dolores, Filippone, Iervolino, Gargano, Di Tota (10’ st Russo), Di Fusco, Quarto (18’ pt Iazzetta), Lauro (24’ st Cioffi), Peradze (24’ st Stanzione), Brusa, Guerriero (1’ st Notariello), Careri, Aiello (35’ st Errichiello). A disp.: All.: De Gregori

Arbitro: Lorenzo Imbriaco di Bologna