Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
La Bartoccini continua a vincere nell'A2 di volley femminile e vola verso la promozione!
domenica 10 dicembre 2023, 21:06News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

La Bartoccini continua a vincere nell'A2 di volley femminile e vola verso la promozione!

La Bartoccini Fortinfissi Perugia manda al tappeto anche Cda Talmassons nella terza giornata del girone di ritorno di Serie A2 Tigotà e lo fa con un 3-1 sudato e lottato che premia la capacità di sofferenza delle Black Angels in una giornata in cui le friulane, arrivate da terza forza del torneo, hanno provato di tutto per guastare le feste alle locali. Nel pomeriggio di domenica 10 dicembre, davanti al pubblico di casa, arrivano così altri 3 punti importantissimi che proiettano le ragazze del presidente Antonio Bartoccini a quota 34. 27-25, 20-25, 25-18 e 25-23 i parziali dei set. Grande recupero delle Black Angels nella prima frazione di gioco, con l’ace di Kosareva che porta la sfida ai vantaggi dove a prevalere è stata, appunto, la Bartoccini. Risposta di Talmassons che si aggiudica il secondo set, poi la Bartoccini fa un sol boccone delle friulane nel terzo parziale di gioco. Quarto set combattutissimo con sorpassi e controsorpassi, ma il colpo di reni finale è di Perugia che chiude la sfida per 3-1. L’MVP del match è una super Gaia Traballi con ben 26 punti a terra, ma anche il libero e capitano Sirressi, con ricezioni e difese strepitose, è meritevole di una menzione. Bene anche Messaggi, chiamata come al solito a mischiare le carte con la sua battuta potente e precisa che ricava 2 ace diretti in momenti cruciali della gara. E adesso giovedì 14 dicembre arriva la sfida delle sfide, quella in casa della diretta inseguitrice, la Futura Giovani Busto Arsizio.

Talmassons conferma di essere un avversario tosto sin dalle prime battute, con un attacco e un muro degno di una squadra di vertice. La Bartoccini Fortinfissi fatica un po’ e non riesce a tenere l’equilibrio (6-10). Giovi inizia a mettere mano alla panchina, ma Messaggi e Viscioni non danno la scossa. Montano e Kosareva non sembrano in giornata e per trovare il pari (18-18) bisogna affidarsi a Gaia Traballi. Talmassons non dà la sensazione di cedere e così tra un moro e un attacco si va ai vantaggi, dove Kosareva si rivela implacabile in battuta (27-25).

L’equilibrio rimane protagonista anche in avvio di secondo set (8-8). Giovi rimette in campo il sestetto di partenza: Kosareva sottorete, Irene distribuisce bene in regia e quando c’è bisogno di qualche punto Bartolini e Cogliandro non si tirano indietro. Solo che Talmassons non molla di un centimetro e si va avanti punto a punto (11-11). Le friulane provano a prendere il largo (15-20), trascinate da Kavalenka. Ricci e Cogliandro provano a rialzare le Black Angels: la registra tiene la battuta e si accorcia il divario (20-23). Hardeman e Eckl chiudono però la pratica e centrano il pareggio (20-25).

Nel terzo set Perugia parte fortissimo, con Talmassons che sembra pagare gli sforzi dei primi due parziali. Il parziale di 10-2 la dice lunga sul momentaneo divario tra le due squadre. Perugia così respira ma le friulane non si arrendono. Tengono la battuta e mettono di nuovo pressione alle Black Angels (16-12). Montano e soprattutto Traballi riportano in sicurezza Perugia (20-14), ma Talmassons non vuole mollare. Messaggi in battuta e Kosareva sotto rete spengono i sogni avversari: Perugia di nuovo in vantaggio (25-18).

Quarto set a parti invertite, soprattutto in avvio. Talmassons torna a farsi sentire sotto rete e a mostrare una difesa di ferro (5-10). Stavolta è Perugia a soffrire un po’ la stanchezza di una contesa davvero dura. Talmassons tiene e le Black Angels faticano a riportarsi in parità (9-12). Montano tiene la battuta e Traballi in attacco è implacabile: Perugia è addirittura in vantaggio (14-13). Le ospiti non si arrendono e la partita viaggia sul filo dell’equilibrio (18-18). Break Talmasson e rischio quinto set per Perugia (19-21). Messaggi fa respirare le padrone di casa (21-22) e Traballi la porta in paradiso (25-23).

INTERVISTE

Gaia Traballi, schiacciatrice della Bartoccini Fortinfissi Perugia e Mvp del match:

“E’ una vittoria importante contro un avversario tosto. Abbiamo dimostrato di avere carattere. Adesso affrontiamo Busto con la stessa carica”.

Andrea Giovi, tecnico della Bartoccini Fortinfissi Perugia:

“Prendiamo i tre punti consapevoli di aver affrontato un grande avversario. Noi in alcuni dettagli possiamo fare meglio e rischiare di meno. Adesso ci aspettano due trasferte difficili dove dobbiamo ritrovare un po’ di lucidità”.

Remo Ambroglini, direttore sportivo della Bartoccini Fortinfissi Perugia:

“Grande vittoria contro un grande avversario. Qualche errore lo abbiamo commesso ma di fronte avevamo una squadra di alto livello. Speriamo di ripeterci a Busto giovedì”.

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA - CDA VOLLEY TALMASSONS 3-1

Set: 27-25, 20-25, 25-18, 25-23

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Messaggi 2, Traballi 26, Atamah, Viscioni, Ricci 3, Braida, Bartolini 8, Montano 20, Cogliandro 5, Kosareva 11, Sirressi (L1). N.e.: Lillacci, Turini (L2). All.: Giovi. Ass.: Marangi

CDA VOLLEY TALMASSONS: Bagnoli, Hardeman 9, Grazia, Piomboni 4, Bole 2, Eze 7, Kavalenka 7, Eckl 14, Costantini 9, Negretti (L1). N.e.: Monaco (L2). All.: Barbieri. Ass.: Parazzoli

Arbitri: Claudia Angelucci – Martin Polenta

PERUGIA: b.s. 14, ace 4, ric. pos. 63 %, ric. prf. 36 %, att. 32 %, muri 11
TALMASSONS: b.s. 9, ace 1, ric. pos. 54 %, ric. prf. 32 %, att. 27 %, muri 15

Durata set: 33’, 29’, 26’, 33’
Mvp: Traballi