Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / perugia / Primo Piano
"Tante novità in casa Perugia tra società, allenatore, mercato e non solo..."
giovedì 13 giugno 2024, 13:59Primo Piano
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

"Tante novità in casa Perugia tra società, allenatore, mercato e non solo..."

L'opinione di Stefano De Francesco sulla situazione del Perugia Calcio. "Molti nella giornata di ieri si sono preoccupati o esaltati a seconda della posizione nei confronti dell’Amministratore Unico Massimiliano Santopadre, per la presenza di vari automezzi della polizia di fronte alla sede del Perugia calcio a Pian di Massiano. In realtà era solo un esercitazione e quindi sollievo e delusione si sono fatti strada negli umori di chi guardava incuriosito. Come detto sono giorni affollati. Dal lato sportivo arrivano due certezze. La partenza di Santoro verso Modena ad una cifra attorno ai 400mila euro ed il riscatto di Iannoni dalla Salernitana. I campani avranno la possibilità di contro riscattare il forte centrocampista a 900mila euro. Completa il quadro una notizia piuttosto sorprendente. L’interesse del Perugia ad Aimo Diana, vecchio pallino di Santopadre. Il rinnovo di tre anni di Vittorio Formisano, non sarebbe un grandissimo ostacolo, visto l’esiguità dell’ingaggio previsto contrattualmente per il tecnico campano. Ovviamente si tratta di voci ma qualcosa probabilmente si è mosso. A tenere banco però è sempre la trattativa tra Santopadre ed il gruppo di Claudio Sciurpa.

L’ulteriore interlocutorio incontro, non ha portato a nuove aperture. L’amministratore unico inviso alla quasi totalità della città, tiene duro ed al di là delle dichiarazioni di facciata, che lo vorrebbero disposto alla cessione, continua nella sua tattica attendista, cercando di stancare i propri interlocutori, provando a portarli alla decisione di interrompere le trattative. Il tentativo di Santopadre è abbastanza chiaro. Vuole che siano Sciurpa, Ricci, i fratelli Antonini e gli investitori che loro hanno coinvolto, a ritirarsi dalla trattativa, in modo da addossare a loro la responsabilità della mancata cessione. Insomma niente di nuovo. Santopadre non vuole cedere e vuole continuare, nonostante la sua incapacità tecnica e le sue limitate risorse finanziarie, a restare il padrone del vapore. Evidentemente al di là dei piagnistei dovuti alle difficoltà economiche, gli conviene continuare a gestire il tanto bistrattato Perugia calcio. Inizia delinearsi anche la squadra di Claudio Sciurpa, oltre all’AD di Vitakraft, ci sono l’imprenditore Mauro Ricci con aziende in vari settori, i fratelli Claudio ed Emanuele Antonini di Central Energy già sponsor del Perugia. C’è anche Pierpaolo Triulzi ex agente di Paulo Dybala che dovrebbe entrare a rivestire un ruolo in società, laddove la trattativa, come tutti i tifosi del Perugia sperano, dovesse andare in porto. Insieme a loro un importante personaggio, legato ad importanti fondi ed investitori stranieri. Sarebbe lui il tramite che potrebbe portare a Perugia, risorse davvero notevoli, necessarie per un progetto sportivo ambizioso. Per ora ci fermiamo qui e non facciamo nomi… Personalmente ribadisco che Santopadre farà di tutto per non mollare l’osso".