Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / pescara / Primo Piano
Pescara-Taranto, Colombo: "Devono parlare i fatti, dobbiamo tornare a vincere"
domenica 4 dicembre 2022, 14:22Primo Piano
di Redazione TuttoPescaraCalcio
per Tuttopescaracalcio.com

Pescara-Taranto, Colombo: "Devono parlare i fatti, dobbiamo tornare a vincere"

Alberto Colombo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Taranto. Queste le parole dell'allenatore del Pescara riportate da Rete8:

"Siamo al completo a parte Mora e Pellacani. Brosco c’è e sta bene. Critiche recenti? Conosco il calcio, mercoledì scorso abbiamo commesso degli errori ma credo che dal punto di vista propositivo siamo stati più bravi anche di quando avevamo vinto. Non posso aspettarmi onestà intellettuale da parte di tutti. Io cerco di essere sempre coerente. Le critiche fanno parte del gioco: il calcio ti fa cambiare opinione in una settimana. Io non ascolto opinioni, cerco di non leggere. Gli errori? Non abbiamo le risposte sulle cause. Se mancasse la condizione non spingevamo fino alla fine. O magari abbiamo spinto grazie alla forza nervosa. A me danno fastidio i gol subiti a Torre del Greco perché avevamo staccato la spina. Abbiamo subito gol perdendo l’uomo in inserimento e ci dobbiamo lavorare. Se dovessi sbilanciarmi dico che abbiamo avuto un calo mentale e di attenzione. Ma è un mio pensiero. Secondo me nel complesso tutti hanno fatto una buona partita. Cuppone è entrato benissimo, ha avuto il piglio giusto e l’atteggiamento che chiedo io. Lui nasce da seconda punta. Fino ad ora ha trovato ampi spazi per attaccare. Vincolarlo in una certa zona lo mortifichi. Ma poi ci sono le organizzazioni tattiche da rispettare. 4-2-3-1 dall’inizio? A Francavilla ci stava visto come si era messa la partita, ma se abbiamo il giusto atteggiamento si va oltre il sistema di gioco. Ora pero devono parlare i fatti e dobbiamo tornare a vincere. Taranto? Squadra ostica, organizzata a immagine e somiglianza del suo allenatore. Mentalmente stanno anche meglio di noi, potevano anche vincer con il Crotone. Sarà difficile e impegnativa la gara. Sanno fare bene la fase difensiva e sanno essere pericolosi sulle palle inattive. Domani Ingrosso gioca, si sta allenando bene e avrà la sua chance. Crecco, Gyabuaa e Aloi: uno di loro sostituirà Mora".