Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / pescara / News
Rambaudi: «Giovanni ha la mentalità di "Sdengo"»
giovedì 22 febbraio 2024, 16:30News
di Redazione TuttoPescaraCalcio
per Tuttopescaracalcio.com
fonte Messaggero

Rambaudi: «Giovanni ha la mentalità di "Sdengo"»

Manca poco al debutto. Sabato all'Adriatico (ore 16.15) contro la Lucchese inizierà l'avventura di Giovanni Bucaro da primo allenatore del Pescara. Zdenek Zeman ha dovuto rinunciare all'incarico per problemi di salute e la società ha dato fiducia al suo vice. Dunque, toccherà a Bucaro guidare la squadra e trovare subito le giuste soluzioni per provare a risolvere la crisi dei biancazzurri, reduci da tre sconfitte di fila contro Gubbio, Spal e Vis Pesaro. Roberto Rambaudi e Guglielmo Ferrante, due ex compagni di squadra di Bucaro ai tempi del Foggia, augurano al boemo una pronta guarigione e al nuovo tecnico di centrare l'obiettivo terzo posto (ora occupato dalla Carrarese e distante 8 punti).

Attualmente il Delfino è sesto in classifica con 41 punti, per avere qualche speranza di giocarsi la B ai play off bisogna scalare più posizioni possibili. «Bucaro è una brava persona e un allenatore preparato», dice Rambaudi che ha giocato insieme all'allenatore del Pescara nel Foggia dal 1989 al 1991 conquistando la promozione in B con Zeman in panchina. «Ha la mentalità del boemo e, soprattutto, la fiducia del club che ha puntato su di lui. Sarà una sfida affascinante e al tempo stesso difficile, il Pescara è una squadra molto giovane che ha tanti margini di miglioramento», aggiunge il 58enne ex attaccante di Lazio e Atalanta, da tempo opinionista televisivo.