Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / pescara / Rassegna stampa
La Serie B si ferma, il Covid-19 no: come ci si avvia alla ripresa del torneo. Le apertureTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
venerdì 23 aprile 2021 10:04Rassegna stampa
di Claudia Marrone

La Serie B si ferma, il Covid-19 no: come ci si avvia alla ripresa del torneo. Le aperture

Dopo il cluster Pescara, la Serie B ha optato per uno stop di due settimane, con il campionato temporaneamente sospeso fino a maggio: si giocheranno in questi giorni i recuperi dei match rinviati, ma la situazione non è affatto rosea, e le incognite rimangono ancora tante.
Quattro giornate da giocare nei primi 10 giorni di maggio, poi spareggi promozione e salvezza, ma in mezzo il Covid-19, che pare fare ancora da padrone.

E' infatti emersa una positività a Salerno, e, come ricorda il Corriere dello Sport "Covid, tamponi negativi, ma Salernitana in allerta": "Un sospiro di sollievo, per ora. Ieri mattina tutti i tamponi effettuati mercoledì pomeriggio sui componenti del gruppo squadra hanno dato esito negativo. Il monitoraggio sarà effettuato ancora oggi e poi domenica. E sarà proprio quello di domenica lo screening più importante, che potrà fugare ogni preoccupazione. [...] Trapela che la Salernitana sarebbe pronta, se lo scenario dovesse cambiare (più di otto calciatori positivi), a chiedere anche il rinvio della gara col Monza, utilizzando il cosiddetto jolly (ex articolo 3 del comunicato ufficiale n. 29 del 13 ottobre 2020). Ma non è da escludere, regolamento a parte, neppure che la società campana investa l’ASL Salerno del problema, pur permanendo la situazione attuale, cioè di un solo contagiato. È ovvio che se l’Asl dovesse essere investita della questione, a quel punto tutto passerebbe nelle mani dell’autorità sanitaria, con i previsti tempi di quarantena (10 o 14 giorni in base alla presenza o meno di una delle varianti del Covid 19). Queste ipotesi, per nulla remote, danno evidentemente ragione a chi, come la Salernitana, non voleva la sospensione del campionato proprio per evitare che si potesse finire in un imbuto del genere".

Fa eco Tuttosport: "Salernitana, che sollievo!". E nel dettaglio, toccando poi anche Pescara e Reggina: "La Salernitana può tirare un sospiro di sollievo. Anche molto profondo. Dopo la positività emersa nel gruppo squadra nella mattinata di martedì, il club granata ha prima annullato l’allenamento previsto nel pomeriggio e poi si è subito attivato per un nuovo ciclo di tamponi e test sierologici. I risultati sono stati resi noti dal club granata nella prima mattinata di ieri: non sono emersi nuovi positivi e, dunque, il bilancio per ora è fermo all’unico caso emerso dopo i test effettuati alla ripresa dell’attività. Pericolo “cluster” scongiurato? Ancora non del tutto, nei prossimi giorni il gruppo squadra, che da mesi sta cercando di vivere in una sorta di bolla, si sottoporrà a nuove verifiche. [...] E se il Pescara faticosamente ne sta uscendo anche la Reggina che annovera tre casi ha dovuto mettere in quarantena tutta la formazione Primavera".
A proposito di Pescara: "Situazione in costante monitoraggio in casa Pescara, con la squadra che continua ovviamente a lavorare in modalità individuale. Ieri prima della seduta di allenamento sia lo staff che i calciatori si sono sottoposti a un nuovo giro di tamponi. Al momento si è registrato un nuovo caso di positività al Covid19, con la situazione che passa così a 8 calciatori e un membro staff, isolati e sotto sorveglianza sanitaria secondo le direttive federali e ministeriali".

Ecco invece La Gazzetta dello Sport, "Pescara trema, altro positivo": "La Serie B vive questa sosta forzata nella speranza di tornare in campo e non fermarsi più. Un altro focolaio di Covid avrebbe conseguenze pesanti sul finale di stagione, ma per fortuna tutto sembra procedere per il meglio. Alla Reggina le due positività nello staff sono state circoscritte, alla Salernitana c’è un positivo nel gruppo squadra ma ieri tutti gli altri tamponi sono stati negativi. In attesa di un maggio infernale, domani c’è il primo recupero tra il Pordenone e il Pisa, martedì gli altri due. Il Pescara finisce lunedì l’isolamento imposto dall’Asl e poi torna in campo con l’Entella, anche se la situazione non è risolta (ieri un altro giocatore positivo: ora sono 8)".
Sugli abruzzesi, scende più nel dettaglio Il Messaggero - ed. Abruzzo: "Il Pescara ancora nella morsa Covid". "Una buona notizia e una cattiva dopo i tamponi di ieri in casa Pescara. La buona: Josè Machin è risultato negativo al Covid e oggi ripeterà il test sperando in un bis per poter svolgere al più presto la visita d'idoneità e tornare in gruppo. La cattiva: c'è un nuovo caso di positività, il portiere Fabrizio Alastra, vice di Fiorillo. [...] Il programma sanitario dei biancazzurri quindi cambia: tamponi ogni due giorni per i prossimi dieci giorni e nei giorni delle partite. Attenzione massima e prudenza, la squadra resta sotto il monitoraggio costante della Asl, che oggi però potrebbe dare l'ok al ritorno agli allenamenti collettivi. Il caso di Alastra non ha colto di sorpresa i medici della Asl, visto che la variante inglese può avere una lunga incubazione e presentarsi anche fino a dieci giorni dal contagio. Così si spiega la positività del portiere, arrivata dopo diversi giorni dall'inizio della bolla in cui l'azienda sanitaria locale ha raccolto il gruppo squadra del Delfino, una settimana fa (ma i termini ufficialmente sono scattati da lunedì 12 aprile e scadranno lunedì prossimo)", la chiosa.

Ma la stampa locale, guarda anche in casa Salernitana: "La Salernitana pensa al jolly", così, infatti Il Mattino - ed. Salerno. Che aggiunge: "La Salernitana si fraziona, non esclude l'idea del jolly ed incassa le prime negatività. Quelle ben viste, di questi tempi, dei 47 test molecolari e sierologici fatti due giorni fa dal resto del gruppo squadra, dopo la positività al Covid riscontrata per un componente dello staff prontamente isolato: ieri il club ha ricevuto i risultati, tutti confortanti, e ha dato il via libera agli allenamenti con limitazioni. E tra sette giorni ci sarà una nuova assemblea in Lega B: cosa fare se dovessero sopraggiungere criticità dalla quartultima giornata? Marco Mezzaroma riproporrà il quesito".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000