Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / pordenone / In Copertina
Pordenone Calcio: nel 2015 con Stefani in campo i ramarri si imposero 4-1 a Busto Arsizio sulla Pro
sabato 1 aprile 2023, 09:20In Copertina
di Redazione TuttoPordenone
per Tuttopordenone.com
fonte Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa

Pordenone Calcio: nel 2015 con Stefani in campo i ramarri si imposero 4-1 a Busto Arsizio sulla Pro

Seduta di rifinitura questa mattina per i ramarri in vista della trasferta di domani a Busto Arsizio dove, allo stadio Carlo Speroni, affronteranno la Pro Patria. La formazione dell’allenatore cileno Jorge Francisco Vargas Palacios è attualmente dodicesima in classifica a quota 47, posizione ben al di sotto di quelle che erano le aspettative di inizio stagione. Sta attraversando un periodo decisamente infelice. Non vince da otto turni durante i quali ha incassato tre soli punti frutto dei pareggi con il Trento (0-0), il Novara (1-1) e la Juventus NextGen (1-1) e di ben cinque sconfitte. Lo scorso turno per i biancocelesti è stato devastante. Hanno perso infatti 1-4 con l’Albinoleffe davanti al pubblico amico che non ha mancato di far sentire tutta la sua rabbia per la loro disastrosa prestazione.

Al momento Mirko Stefani non ha a disposizione il solo Alessandro Bassoli. Tutti gli altri sembrano in grado d dare il loro auspicabilmente importante contributo. Il match di andata giocato al Teghil lo scorso 30 novembre finì sul 2-2 grazie a una doppietta del difensore goleador Arlind Ajeti e ai centri di Castelli e Stanzani. Difficile che Mirko Stefani se lo ricordi alla perfezione perché sulla panca neroverde allora c’era Mimmo Di Carlo. Di certo però il capitano allenatore non si è dimenticato il 4-1 rifilato dal Pordenone alla Pro Patria a Busto Arsizio il 3 ottobre del 2015. Era infatti fra gli uomini schierati da Bruno Tedino insieme ad altre bandiere naoniane come Tomei, Mandorlini, Pasa, De Agostini, Finocchio, Valente, Cattaneo, Baruzzini, Pederzoli, Cosner, De Cenco e Strizzolo. Andarono a segno il grandissimo Luca Cattaneo e gli altri grandissimi Michele De Agostini, Simone Pasa e Caio De Cenco. Certo sarebbe fantastico ripetere l’impresa domani, ma anche un successo meno straripante accontenterebbe certamente gli aficionados che seguiranno la squadra anche in Lombardia e quelli che si limiteranno a seguire la partita in televisione o sui social. In particolar modo se la capolista Feralpisalò che sarà impegnata sul rettangolo della Juventus Next Gen venisse fermata almeno sul pareggio come successo domenica scorsa nel match con il Trento. I punti di distacco in tal caso verrebbero ridotti a due (o anche ad uno solo se dovesse perdere), distacco recuperabile nelle ultime tre partite della stagione regolareche vedranno i ramarri ospitare la Pro Vercelli, far visita al Vicenza e chiudere ricevendo la visita dell’Albinoleffe.

Intanto la Lega Pro ha comunicato che anche quest’anno verrà organizzato il campionato virtuale della Lega Pro organizzato da WeArenaEntertainment Spa. I trentadue partecipanti si daranno battaglia se EA Sports FIFA 23. A rappresentare il Pordenone saranno i player Emilio Gallo, i fratelli Alessio e Marlon Mustafà che nella prima fase fra aprile e maggio si misureranno con gli omologhi di Lecco, Pontedera e Alessandria. Campioni in carica sono i player dell’Albinoleffe.