Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
L'allenatore Bruno Caneo è ormai ad un passo dalla panchina della Juve StabiaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
giovedì 26 maggio 2022, 20:34Primo Piano
di Redazione 1 TuttoPotenza
per Tuttopotenza.com
fonte lacasadic.com

L'allenatore Bruno Caneo è ormai ad un passo dalla panchina della Juve Stabia

Bruno Caneo è il primo nome per la panchina della Juve Stabia per la prossima stagione. Ieri c’è stato un incontro tra l’allenatore e i dirigenti del club per parlare del possibile futuro insieme. Si può raggiungere presto l’intesa. L’ex Turris è quindi in pole per diventare il nuovo allenatore della Juve Stabia.Stagioni importanti quelle alla Turris. Grande etica del lavoro e serietà professionale. A Torre del Greco è sempre stato in linea con gli obiettivi fissati dalla società. Nella stagione 2020-2021 una salvezza tranquilla che gli è valsa la riconferma anche per la stagione successiva. Quest’anno un 8° posto in campionato e l’eliminazione al primo turno della fase a gironi dei playoff per mano del Foggia. Le strade si sono separate consensualmente e ora, come detto, l’allenatore nato ad Alghero potrebbe firmare per la Juve Stabia.

Nel passato di Caneo tanta gavetta. Prima il Mantova in Serie D con cui ha raggiunto la promozione in Serie C1, poi la Serie C2 con il Cecina e di nuovo in Serie D sulle panchine di Messina, Savona e Rende. Nel bagaglio professionale di Caneo anche un’esperienza, dal 2006 al 2010, sulla panchina del Genoa al fianco di Giampiero Gasperini, come vice allenatore. Nel 2011 segue l’allenatore piemontese all’Inter nel ruolo di assistente. “Da Gasperini ho imparato ad affinare diverse cose. Dal punto di vista caratteriale, essendo un ex calciatore, ero aggressivo e dinamico in campo. Questo è quello che cerco di trasmettere alla mia squadra. Con Gasperini ho vissuto anni stupendi ed abbiamo raggiunto risultati importanti. Poi le strade si sono divise“, aveva raccontato in una intervista ai microfoni de LaCasadiC. Ora la Juve Stabia potrebbe essere la sua nuova avventura.