Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
A Sassari sperano e lavorano per il ritorno in Serie CTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
sabato 2 luglio 2022, 20:07Primo Piano
di Redazione 3 TuttoPotenza
per Tuttopotenza.com
fonte TuttoC

A Sassari sperano e lavorano per il ritorno in Serie C

La Torres sogna il ritorno in Lega Pro in pieno luglio. I sardi, grazie all'esclusione di Campobasso e Teramo, potrebbero ottenere il ripescaggio in terza serie. Dopo la Fermana, avanti a tutte le squadre in lotta per un posto in C, sono gli isolani il team maggiormente indiziato per il salto di categoria. Secondo quanto raccolto da TuttoC.com, il club rossoblù segue da tempo la questione ripescaggi con riunioni che si susseguono continuamente dal mattino alla sera. La vittoria dei playoff era, infatti, mirata a ottenere il ritorno tra i professionisti sin dal principio. Anche perché nuova proprietà, formata da imprenditori da sempre tifosi turritani, non ha alcun problema economico nel versare il contributo a fondo perduto di 300mila euro richiesto per il ripescaggio.

Sono però tre le incognite che i sardi devono affrontare: la questione stadio, i ricorsi delle escluse e le scelte dei club avanti in graduatoria playoff. Quest'ultimo punto pare il più semplice da affrontare: la Cavese è fuori avendo già usufruito del ripescaggio mentre Lentigione, Poggibonsi e Clodiense non dovrebbero avere intenzione di chiedere il salto. Più spinosa la questione relativa a Teramo e Campobasso, con i due club che ricorreranno, seguiti dallo studio DCF Legal. Anche un solo ricorso accolto farebbe saltare il banco in casa Torres.

Riguardo lo stadio, invece, è corsa contro il tempo: la proprietà da settimane ha avviato i lavori per rendere a norma lo stadio per la Lega Pro. Diversi interventi sono già stati conclusi mentre sono ancora in corso i lavori relativi all'impianto di illuminazione, all'installazione dei tornelli e alla posa dei seggiolini nei settori mancanti. La Torres, insomma, fa sul serio. Il tutto, però, mantenendo sempre ben Incrociate le dita.