Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
A Messina il Picerno fa festa con i lucani che in terra siciliana raccolgono tre punti pesanti pesanti in ottiva salvezzaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
domenica 4 dicembre 2022, 19:41Primo Piano
di Redazione 1 TuttoPotenza
per Tuttopotenza.com
fonte Messina Today

A Messina il Picerno fa festa con i lucani che in terra siciliana raccolgono tre punti pesanti pesanti...

Messina sempre peggio. La squadra giallorossa è stata battuta in casa per 1-0 dal Picerno nella 17^ giornata del campionato di serie C. Ospiti più propositivi in avvio di partita, in particolare grazie alle sortite di Esposito. Risponde Catania, il cui tiro-cross da sinistra è agguantato da Albertazzi. Sull’altro fronte, prova ancora Esposito, servito da Reginaldo, conclusione deviata a lato. Sugli sviluppi del conseguente corner, si spegne di poco fuori il colpo di testa di Garcia. Al 38’ il gol che decide il match: punizione dalla destra battuta da Dettori, Guerra si impossessa del pallone, respinto dalla difesa, e sorprende Lewandowski, siglando il vantaggio. Prima dell’intervallo, Catania sfiora il pareggio con un diagonale che lambisce il palo.

I peloritani avanzano, in avvio di ripresa, il baricentro della manovra. Il neo entrato Balde cerca di farsi vedere, ma continua a mancare la necessaria lucidità nel momento di proporre l’ultimo passaggio. Il Picerno è pericoloso in contropiede, De Cristofaro colpisce l’esterno della rete, e pure sfortunato al 23’, quando la girata aerea di Esposito si infrange sul “legno”. Nel finale, Lewandowski intercetta in tuffo la battuta dal limite di Kouda, mentre, dall’altra parte, il Messina fa soltanto confusione fino al triplice fischio.

Messina-Picerno 0-1
Marcatore: 38’ Guerra.
Messina: Lewandowski, Berto (31′ st Konate), Ferrini, Angileri, Fiorani, Marino (15′ st Napoletano), Fofana, Versienti, Zuppel (9′ st Balde), Curiale, Catania. A disp.: Daga, Iannone, Filì, Trasciani, Mallamo. All. Gaetano Auteri.
Picerno: Albertazzi, Ferrani, De Cristofaro, Esposito (35′ st Diop), Dettori, Santarcangelo (14′ st Kouda), Garcia, Reginaldo (11′ st De Franco), Pagliai (35′ Novella), Guerra (35′ st Monti), De Ciancio. A disp.: Crespi, Allegretto, Liurni, D’Angelo, Golfo, Setola. All. Emilio Longo.
Arbitro: Cherchi di Carbonia (Iacovacci di Latina e Croce di Nocera Inferiore).
Note: sono stati ammoniti Fiorani e Garcia. Recupero: 0′ e 6’.