Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / reggina / L'angolo dei Tifosi
L'angolo dei Tifosi, Reggina, obiettivo marchio centrato, adesso gli altri step: le vostre mail, PARTE 3TUTTO mercato WEB
© foto di Andrea Rosito
venerdì 7 giugno 2024, 10:15L'angolo dei Tifosi
di Redazione Tuttoreggina
per Tuttoreggina.com

L'angolo dei Tifosi, Reggina, obiettivo marchio centrato, adesso gli altri step: le vostre mail, PARTE 3

Si è chiusa la stagione sportiva della Reggio Calabria, adesso parole alle vicende extracampo. Marchio portato a casa, adesso c'è sul tavolo la questione Sant'Agata e intanto si intreccia l'inevitabile programmazione sportiva.

Riprendiamo a dare voce ai tifosi amaranto, chiedendo però rispetto per i pareri altrui e rispetto per le persone, invitiamo si anche ad essere critici, ma con lucidità e oggettività.

Scrivete il vostro pensiero a tuttoreggina@libero.it.

                                                                              ***************************************

Un saluto alla redazione di tuttoreggina e ai lettori.

Volevo intervenire riguardo alla notizia del bando del Centro sportivo Sant' Agata, siamo sempre alle solite stranezze di una giunta comunale alla quale il cittadino ha dato nuovamente fiducia alle ultime elezioni (il che la dice lunga) nonostante i primi 6 anni con altrettanti inciampi e stranezze varie, continuando in una gestione che dire dubbia o confusionaria è dire poco!!
Per carità ci tengo a precisare che se il sindaco vuole evitare le problematiche di un Miramare bis fa bene a fare le cose come vanno fatte, ammesso sia questo il problema, però a questo punto mi domando che senso ha (sempre che le azioni in questa città abbiano un senso logico) montare a fine maggio una manifestazione d' interesse se poi anche con un buon progetto e unico progetto aggiungerei si và al bando???
Non era meglio partire subito con il bando e avere ad oggi già 15 giorni guadagnati invece che persi????
La cosa triste è che pare che nessuno si ponga queste domande, poi però tutti i nodi vengono al pettine e si capisce perché ci sono cantieri da anni in città, purtroppo ero ultimamente fiducioso su questa giunta comunale che pareva essere entrato in un giro positivo, ma poi alla fine si capisce che chi è tondo...................
Sbandieriamo di attirare turisti per la città e imprenditori per la Reggina ma poi ci si scontra con la realtà, con un comune così un' imprenditore in gamba e serio ci pensa due volte prima di farsi trascinare in questa baraonda, e gli unici imprenditori che arrivano sono i Gallo e i Saladini ovviamente!!
Io spero solo che il sindaco abbia smesso di mettere i bastoni fra le ruote (mi sbaglierò ma sembra così felice di sbagliarmi) a questa e unica società che gestisce la Reggina al momento e che il bando sia veloce e non come i cantieri decennali in città, ne va della programmazione della prossima stagione indipendentemente dalla simpatia o meno Verso questa società.
Così è difficile per chiunque, se poi si vogliono o si hanno imprenditori più "simpatici" agli occhi del comune che si facciano avanti oppure che si cerchi di aiutare questi e non buttandogli addosso ulteriori problematiche da risolvere, se io fossi un' imprenditore con cervello ad oggi mi terrei lontano da questa città, e penso sia il pensiero di eventuali investitori se ci sono.
Fortunatamente fra un' anno e mezzo si torna a votare e spero in una maggiore attenzione stavolta.

Sempre Forza Reggina.

Giuseppe

LA REDAZIONE RISPONDE: Giuseppe, a noi non interessa la questione politica, di certo tutte le istituzioni reggine, da quelle presenti a Roma a quelle sul territorio, hanno gestito male la situazione Reggina 1914 e oggi c'è un qualcosa che stride nei rapporti tra parte dell'Amministrazione e l'attuale società.

                                                                              ***************************************

salve Redazione,

passa il tempo, le vicende, le polemiche, ma i problemi rimangono: siamo nel punto più basso della storia centenaria della Reggina, sia a livello di risultati sportivi (e qui c'è poco da discutere) che a livello di immagine, con le ultime due presidenze (Gallo e Saladini) che hanno infangato la città nonostante a larghi tratti "vincenti"....dico questo perché ci si dovrebbe scandalizzare almeno un pò per un presidente finito in galera per evasione IVA ed un altro che ha fatto fallire consapevolmente e di proposito la Reggina....ma tanto ormai non ci si scandalizza più di nulla, anzi se sei delinquente fa pure curriculum....

Dopo sta premessa, sono arrivati i Ballarino-Boys: della serie "io so' io e voi non siete un caz...". Al primo anno: figura di merda, mitigata dall'operato di Trocini che, da un certo punto in avanti, ha spremuto il limone all'inverosimile (da quando, a dire il vero, il torneo era abbondantemente finito, per tutte....). Ovviamente la società si è giustificata per essere partita in ritardo e tutte ste cose qua......ma ricordiamolo: stiamo parlando di Serie D e Reggio Calabria per quanto parta in ritardo non può fare queste figure meschine in Serie D.....e vabbè.

Ora già frignano che gli serve subito il S'Agata.....vedrete che domani, dopo aver allestito una squadra mediocre magari poco meglio di quella dell'anno prima, diranno che i risultati non stanno arrivando perché - poverini - non avevano il campo dove allenarsi o "ce lo hanno dato in ritardo".....come se tutte le società di Serie D hanno diritto ad avere un centro sportivo (e magari delle dimensioni del sant'agata) per poter competere....

L'amara verità è che la dimensione aziendale dei Ballarino è nettamente inadeguata per fare calcio a Reggio Calabria: da report online, nella classifica delle aziende per fatturato della sola città di Reggio Calabria sarebbe alla 45ª posizione!! e parliamo di Reggio, non di Milano.

Quindi, cari difensori della nuova Reggina e della Dignità, accontentatevi del marchio (pe' 125 mila euro su potìa 'ccattari puri me nonnu) e sciroppatevi un bel pò di anni di Serie D con i Ballarino-Boys....io non mi farò il sangue amaro appresso sti quattro incapaci.

Antonio, Roma

LA REDAZIONE RISPONDE: Antonio, tutto giusto, però c'è un fatto. Perché non si sono palesate alternative a Ballarino? Perché neanche uno di quei 44 soggetti imprenditoriali reggini superiori patrimonialmente a Ballarino non si sono fatti avanti per rilevare la Reggina? Piuttosto che criticare dal divano, dovremmo guardare la luna e non il dito. Tanto per capirci, il Gallo della situazione, quando è subentrato a Praticò, ha semplicemente fatto un paio di cose: ha parlato con la proprietà del tempo, ha trovato un accordo, ha versato quello che doveva versare e si è preso la Reggina, senza molte chiacchiere. Adesso deve accadere la medesima cosa per chiudere il capitolo Ballarino, altrimenti diamo solo fiato alla bocca.