Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / roma / Editoriale
Beffa Atalanta, la Lazio e le stelle. Inter sbarca Zhang. Le mosse di Napoli e MilanTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
giovedì 13 agosto 2020 11:38Editoriale
di Luca Marchetti

Beffa Atalanta, la Lazio e le stelle. Inter sbarca Zhang. Le mosse di Napoli e Milan

Un’atroce beffa, dopo essersela giocata alla pari con il PSG dei campioni, i campioni hanno fatto la differenza nel finale con le loro giocate e le loro accelerazioni. L’Atalanta esce, a testa alta, ma esce. Esce nel peggiore dei modi: essendo consapevole di poter dire la propria anche contro i paperoni ma pagando in 100 secondi un conto eccessivamente salato. Ringrazieremo sempre questa squadra che ci ha fatto divertire e sognare. Che ci ha fatto sperare nel miracolo (perché tale sarebbe stato) e che ci ha creduto per prima. Sarebbe stata una favola incredibile da vivere e raccontare. Lo è lo stesso ma con un finale troppo amaro. Ora ci si riprova il prossimo anno, senza quella spensieratezza di inizio stagione ma con una malizia in più che magari potrà servire. Tanto più che il prossimo anno tutti sperano di poter recitare un ruolo da protagonisti.
La rivoluzione in casa Juventus sta portando le avversarie ad affacciarsi al mercato con interesse maggiore. La nuova guida tecnica in casa bianconera è certamente affascinante ma chiaramente ha molte incognite e la caccia al campionato è (almeno sulla carta) più agguerrita che mai. Se da una parte la Juve parte sempre con il ruolo di favorita le altre non vorranno farsi trovare impreparate. I bianconeri hanno sempre il roster migliore del gruppo e stanno cercando di migliorarsi capendo come svecchiare l’organico (D Costa, Khedira, Higuain potrebbero essere cessioni eccellenti) e come mantenerlo competitivo (Milik per esempio). E quindi le altre sperano. E si muovono.
La squadra che in questo momento sta cercando di allargare la propria rosa nel miglior modo possibile è la Lazio che ha individuato nell’esperienza e nell’attacco i “reparti”, al momento dove intervenire con rapidità.
David Silva infatti è a un passo: l’arrivo dello spagnolo è praticamente cosa fatta. Serviranno ancora due o tre giorni (magari finché il City giocherà in Champions League sarà difficile arrivare a una definizione ufficiale della vicenda, ma è solo una sensazione), ma comunque mancano soltanto alcune formalità burocratiche. Ma non è finita qui perché è pronto un rinforzo anche per l’attacco: vicinissimi anche a Vedat Muriqi del Fenerbahce, offerta da 16 milioni di euro più bonus. E per l’attacco si valuta anche Paulinho del Braga, che però ha una clausola di 15 milioni di euro. E a proposito di esperienza i biancocelesti pensano anche a Sergio Rico, portiere di grande esperienza internazionale che farebbe il secondo alle spalle di Strakosha. Anche in questo caso l’ostacolo principale è lo stipendio: servirebbe un ulteriore sforzo.
L’Inter, impegnata ancora in Europa, ha già messo a segno colpi importanti per accelerare il processo di inseguimento alla Juventus e ora sta ragionando alla conferma dello scambio di prestiti fra Biraghi e Dalbert, con la Fiorentina. Si lavorerà senza fretta sulle condizioni. 
Mentre per Lazaro, lo scorso anno in prestito al Newcastle, potrebbe aprirsi spazio in Bundesliga: il Borussia Moenchegladbach è interessato all’austriaco. 
In uscita il Crotone insiste per Esposito, che ha rinnovato il suo contratto ma che partirà in prestito. E con l’Inter il Crotone ha parlato anche di Agoumé. 
Ma la notizia più importante potrebbe arrivare nei prossimi giorni, visto che Zhang è atterrato in Italia e appena possibile raggiungerà la squadra in Germania. E non sarà soltanto il primo tifoso della squadra ma anche l’ultimo arbitro nella vicenda Conte/dirigenza che giustamente per il momento è stata rimandata ma che prima o poi (speriamo il più tardi possibile, visti gli impegni in Europa) dovrà essere affrontata. Nell’interesse comune. E la voce della proprietà non può non avere un peso.
Anche Giuntoli lavora per rinforzare ulteriormente il Napoli. Per la fascia sinistra in vantaggio in questo momento Reguilon, terzino del Siviglia ma di proprietà del Real. La valutazione è fra i 20 ‪ei 25‬ milioni di euro, ma Giuntoli vorrebbe impostare l’operazione, almeno inizialmente in prestito con diritto di riscatto. Occhio anche alla concorrenza.
Sono attivi gli altri inseguitori. Al netto dei contratti di Ibra e di Donnarumma il Milan stamattina ha fatto fare le visite mediche a Roback, attaccante dell’Hammarby del 2003. E nel frattempo sta lavorando per far tornare al Milan Bakayoko: prestito con diritto di riscatto. 3+35 potrebbe essere la combinazione giusta.
Prende forma anche il nuovo Torino. Ulteriore incontro al Milan per Rodriguez: il problema naturalmente è sul cartellino del giocatore. Il Torino lo valuta 2 milioni, il Milan non lo cede per meno di 3,5. Bisognerà trattare ancora. E un’altra idea che potrebbe prendere forma nei prossimi giorni è Borini, che è svincolato. Mentre nel frattempo, a proposito di svincolati proposta di rinnovo ad Ansaldi (1 anno più rinnovo automatico per anno successivo al raggiungimento di 20 presenze). Si continua a lavorare per Linetty e piace molto anche Valoti. Intanto Lyanco interessa moltissimo allo Sporting Lisbona: richiesta 25 milioni di euro.
Il Cagliari continua il pressing su Juan Jesus, lo acquisterebbe a titolo definitivo, ma attenzione al Genoa che è interessato allo stesso modo. La Fiorentina ha fatto un sondaggio per Abraham, ala sinistra di 18 anni dell’Aik Solna e per la fascia sinistra oltre a Fares (che piace molto anche alla Lazio) sta valutando anche Sema dell’Udinese.
A Parma si sta per chiudere il discorso relativo al direttore sportivo: Marcello Carli è il nome giusto dopo una serie di colloqui che hanno impegnato la proprietà gialloblu. E l’allenatore sarà Roberto D’Aversa, confermatissimo.
A Benevento sempre più vicino Ionita del Cagliari.
Mentre invece rimarranno insieme ancora Lecce e Liverani: tre anni di contratto pronti per lui per ripartire insieme in un progetto affascinante dopo il ritorno di Pantaleo Corvino (e naturalmente il conseguente addio di Mauro Meluso, che insieme a Liverani era stato uno degli artefici del doppio salto in A).
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000