Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Serie A
Dalla panchina alla maglia da titolare: Gila corona una settimana speciale. E il futuro…TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 4 dicembre 2023, 07:45Serie A
di Riccardo Caponetti
fonte Dall’inviato a Roma

Dalla panchina alla maglia da titolare: Gila corona una settimana speciale. E il futuro…

Fino a una settimana fa non aveva mai giocato. Anzi, non vedeva il campo dal 16 marzo 2023: 2-1 in casa dell’Az in Conference League. Poi Sarri non l’ha più utilizzato Mario Gila, il 23enne centrale acquistato per 6 milioni nell’estate del 2022 dal Real Madrid. Poi, complice il duplice infortunio di Casale e Romagnoli, il tecnico è stato ‘costretto’ a schierarlo. E se contro la Salernitana ha macchiato una buona prova facendosi anticipare da Candreva sull’1-1, contro Celtic e Cagliari ha invece mostrato tutte le proprie doti senza sbavature. Zero gol subiti, tanti interventi riusciti e l’impressione di non andare mai in difficoltà.

Nonostante lo scetticismo di molti, la coppia spagnola con Patric ha funzionato. E verrà riproposta domani in Coppa Italia contro il Genoa negli ottavi all’Olimpico, mentre per sabato a Verona potrebbero tornare a disposizione Casale e Romagnoli. Rispetto però alle settimane scorse, quando sembrava solo questione di tempo la cessione di Gila, adesso il suo futuro non è più sicuro lontano da Formello. Perché ha dimostrato di essere un centrale in crescita e di essere molto affidabile. “Si vede in allenamento che ha doti. È veloce e con le squadre meno fisiche può essere molto adatto”, il commento di Sarri dopo il Celtic.


Certo, può lo stesso andare via in prestito per mettere minuti e fare esperienza. Ma la Lazio prima di cederlo del tutto dovrebbe pensarci due volte. “Diventerà il miglior centrale d’Europa”, ha detto il suo agente Alejandro Camano: “Spetta alla Lazio decidere se continuerà a giocare in biancoceleste o meno. Noi siamo contenti. Grazie al suo allenatore lui è migliorato e continuerà a lavorare per crescere. Quel che è certo è che lui vuole giocare: è a disposizione del tecnico e rispetta quello che decide lui. Se Sarri considererà di poterlo usare e che gli potrà servire, ne saremo felici. Non abbiamo fretta”. Intanto domani tornerà a far parlare il campo.