Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Serie A
Roma, comincia l'era Ghisolfi: pronta la rivoluzione a TrigoriaTUTTO mercato WEB
giovedì 23 maggio 2024, 09:30Serie A
di Dario Marchetti

Roma, comincia l'era Ghisolfi: pronta la rivoluzione a Trigoria

Alla fine è stato ufficializzato. Florent Ghisolfi sarà il nuovo responsabile dell’area tecnica della Roma. In parole povere, il diesse che prende il posto dell’ormai dimissionario Tiago Pinto. Contratto di tre anni per l’ex dirigente del Nizza che sbarcherà presto a Trigoria perché il lavoro da fare in vista della prossima stagione è tanto e non c’è più tempo di aspettare. Il nodo allenatore, intanto, è stato sciolto. Serve solo l’annuncio perché si continuerà con De Rossi che in testa “ha già mille nomi” per il mercato, parole sue in una delle ultime conferenze stampa. Intanto il primo colpo, con ogni probabilità, sarà Nandez a parametro zero dal Cagliari. DDR lo conosce bene vista la sua esperienza al Boca, ma non sarà certo il solo nome sulla lista di tecnico e diesse. Tutt’altro.

In estate ci sarà una vera e propria rivoluzione tra giocatori in scadenza e prestiti che si concluderanno senza riscatto.

Tra i primi problemi da risolvere, sicuramente, ci sarà il contratto di Paulo Dybala. Come ogni estate si presenta il nodo della clausola rescissoria con duplice valore, uno per l’estero e uno per l’Italia, la cui scadenza è il31 luglio. Dunque chi vuole può prendersi l’argentino a un costo basso, per questo le parti dovranno sedersi intorno a un tavolo per discutere un eventuale adeguamento contrattuale. Poi i profili da prendere sono chiari: serve soprattutto gente di rottura, che dia cambio passo perché la Roma è una rosa monocorde se escludiamo El Shaarawy. Per questo tra i nomi emersi c’è quello di Chiesa, non semplice da portare a Trigoria. Poi servirà un centrale, due terzini (uno destro e uno sinistro) e un centrocampista che dia gamba (oltre Nandez). Da valutare, poi, Abraham perché se dovesse partire allora sarebbero due i centravanti da acquistare.