Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Serie A
Giovanni Mussa: "Yildiz, servirà farlo maturare. Thiago Motta gli darà una mano"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 19 giugno 2024, 07:20Serie A
di TMWRadio Redazione

Giovanni Mussa: "Yildiz, servirà farlo maturare. Thiago Motta gli darà una mano"

tmwradio
Maracanà con Marco Piccari e Stefano Impallomeni. Ospiti: Impallomeni:" Carboni lo deve tenere l'Inter" Mussa:" Carboni lo vede bene nel sistema di gioco dell'Atalanta." Motta può incidere tanto su Yildiz." Piervincenzi:" Carboni l'Inter si prenderebbe un rischio a venderlo."
00:00
/
00:00
A TMW Radio, durante Maracanà, arriva il momento di mister Giovanni Mussa.

Inter e Milan, giusto tenere i giovani come Carboni e Camarda?
"Si guardano le rose e si decide magari dove mandarlo. Serve fare un ragionamento di crescita, non lo mollerei mai ma almeno in prestito sì, ma dove avere lo spazio adeguato per giocare. Più che una squadra col nome, serve una squadra dove può esprimersi".


Yildiz, il prossimo anno con Motta cosa può fare?
"Sicuramente per Yildiz sarà una fortuna avere Motta, perché è un allenatore moderno, gli darà una mano. Lo conosco da tempo il turco, salta l'uomo come pochi in Italia, perché li salta da fermo. E crescerà ancora con Motta. Bisogna però garantirgli quello che è il suo tempo di maturazione, non quello che vuole il tifoso. E sono sicuro che Motta gli permetterà di sbagliare facendo cosa sa fare".

Italia, contro la Spagna si parla di Cristante in mezzo:
"Cristante è migliorato, dal punto di vista tattico è un incontrista. Se si decide di giocare dietro lui ci sta, se dobbiamo avere il possesso palla non lo vedo utile. Se la metti sul tecnico, devi mettere dei palleggiatori".
GIOVANNI MUSSA è l'allenatore della PERGOLETTESE
Dopo l’intesa sulla programmazione già raggiunta nei giorni scorsi, mancava solo la firma sul contratto per ufficializzare il prosieguo del rapporto tra la società e mister Mussa: firma che è avvenuta oggi.
Il suo commento:
“Sono molto contento. Diciamo che già da tempo, con Anna, con la dirigenza e anche con Cesare stesso, avevamo già l'accordo per la prosecuzione del mio rapporto con la Pergolettese. C'era solo da mettere nero su bianco, ma era puramente una formalità. La mia volontà è sempre stata quella di proseguire il lavoro intrapreso e spero di dare seguito al finale dell'anno scorso, ripartendo con l'entusiasmo forte, ripartendo con un'organizzazione che ci permetta di sopperire alla mancanza di Cesare che sarà importante: la sentiremo tutti ed è normale che sia così, ma faremo di tutto perché le cose vadano nel miglior modo possibile.”
Con le inevitabili partenze, ci sarà da assemblare un nuovo gruppo.
“Questo sarà un lavoro che non è un lavoro, cioè, nel senso che è una cosa bellissima da fare secondo me dove si conosceranno nuovi ragazzi. La nostra prerogativa è che prima di scegliere i giocatori scegliamo gli uomini. In campo vanno gli uomini che poi fanno i giocatori, ma in campo vanno gli uomini. A me piace parlare singolarmente con ogni giocatore perchè prima di scegliere l'atleta, ripeto, voglio scegliere l'uomo.”
Nei prossimi giorni sarà comunicato lo staff tecnico completo.