Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Approfondimenti
L'Olimpico si prepara ad accogliere Beltran, al centro di una lite tra Roma e Fiorentina in estateTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom
mercoledì 6 dicembre 2023, 19:00Approfondimenti
di Marco Rossi Mercanti
per Vocegiallorossa.it
fonte Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti

L'Olimpico si prepara ad accogliere Beltran, al centro di una lite tra Roma e Fiorentina in estate

La sfida di domenica sera allo stadio Olimpico contro la Fiorentina sarà l’occasione per vedere dal vivo Lucas Beltran. L’attaccante viola classe 2001, infatti, è stato uno dei nomi accostati alla Roma per rinforzare il reparto offensivo nell’ultima sessione di mercato. Un interesse che ha visto poi prevalere la società gigliata, apparsa anche stizzita per il comportamento dei giallorossi. Andiamo a ripercorrere ciò che è accaduto nel dettaglio.

L’INTERESSE DELLA ROMA (E NON SOLO) PER BELTRAN – Nonostante la trattativa con il Santos per Marcos Leonardo, intorno ai primi di agosto il GM Tiago Pinto inizia a sondare la disponibilità del River Plate per il classe 2001, reduce da 15 gol in 30 partite negli ultimi sei mesi. Beltran, però, non piace solo alla Roma ma anche al Benfica, dato addirittura in vantaggio sulla concorrenza perché disposto a pagare la clausola di 25 milioni di euro. Il 4 agosto, a precisa domanda sul suo futuro, Beltran ha così risposto: "Ho sentito le voci su di me ma ancora non so niente. Sono molto calmo e concentrato sulle partite che ho da fare con il River Plate. Vivo cercando di mantenere la serenità, parlando con il mio allenatore Demichelis e i miei compagni di squadra in modo che la mia mente non vada da nessuna parte. Non posso rispondere sul mio futuro perché è una cosa che non so".

BELTRAN TRA ROMA E FIORENTINA - Pochi giorni dopo le sue dichiarazioni, ecco l’inserimento della Fiorentina di Commisso che raggiunge l’accordo con il River Plate per acquistare il talentuoso attaccante pagando la clausola pocanzi citata. Il 10 agosto, però, la Roma ci riprova pareggiando l’offerta viola e arrivando a trattare direttamente con l’agente del calciatore.

LA LITE TRA BARONE E TIAGO PINTO – La mossa della Roma, però, non è piaciuta alla Fiorentina convinta che la società giallorossa non abbia agito correttamente inserendosi nella trattativa quando ormai i giochi sembravano conclusi. A tal proposito, il dirigente viola Joe Barone chiama Tiago Pinto e non gliele manda a dire, in una vera e propria telefonata di fuoco.

LE PAROLE DI BELTRAN CON DYBALA – Per la cronaca, sarà la Fiorentina a spuntarla come ammesso dallo stesso Beltran in partenza dall’Argentina l’11 agosto, dove rivela anche di aver parlato con il connazionale Dybala: "Ho parlato con Dybala, ma le cose non sono andate a buon fine. La Fiorentina era molto interessata da tempo, il progetto che hanno è buono e perciò ho scelto loro".

LA POSIZIONE DI TIAGO PINTO – Nella consueta conferenza stampa di fine mercato indetta lo scorso 5 settembre, il GM ha parlato dell’affare Beltran fornendo la sua versione dei fatti: “Sul tema della Fiorentina, mi dispiace ma non so di cosa parli. Beltran è un giocatore che noi conoscevamo ma non so cosa sia successo con la Fiorentina”. Il dirigente, quindi, ha preferito chiudere la questione senza alimentare voci o polemiche a riguardo, nonostante la conferma di Joe Barone in un’intervista del 24 settembre: “Anche la Roma voleva Beltran”.

I NUMERI DI BELTRAN – Quella di domenica sera, dunque, sarà la prima partita di Beltran da avversario della Roma, la seconda all’Olimpico dopo il ko contro la Lazio del 30 ottobre scorso. In questo momento, l’argentino è in costante ballottaggio con Nzola nel ruolo di prima punta viola. In campionato si è sbloccato domenica scorsa su rigore contro la Fiorentina, mentre in Conference League vanta due reti al Cucaricki. Completa il suo score un assist a Gonzalez nel 3-0 inferto al Cagliari per un totale di 790’ distribuiti su 18 partite complessive.

Prossima partita: Roma-Fiorentina, domenica 10 dicembre ore 20:45
Probabile formazione (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Llorente, Ndicka; Kristensen, Cristante, Paredes, Pellegrini, Spinazzola; Dybala, Lukaku.
A disp: Boer, Svilar, Belotti, Azmoun, Celik, Aouar, Renato Sanches, Karsdorp, Bove, Zalewski, Pagano, Pisilli, El Shaarawy.
All.: José Mourinho
Ballottaggi: Kristensen/Karsdorp, Spinazzola/Zalewski, Pellegrini/Bove.
In dubbio: -
Diffidati: Mancini.
Squalificati: -
Indisponibili: Abraham (rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro), Kumbulla (lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro), Smalling (infiammazione tendinea).