Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / roma / Giovanili
Primavera, Faticanti: "Ringrazio ogni giorno di poter vestire la maglia della Roma. De Rossi da sempre un punto di riferimento". VIDEO!
venerdì 12 agosto 2022, 17:32Giovanili
di Marco Campanella
per Vocegiallorossa.it

Primavera, Faticanti: "Ringrazio ogni giorno di poter vestire la maglia della Roma. De Rossi da sempre...

Queste le parole di Giacomo Faticanti ai microfoni del Club, in occasione del suo rinnovo fino al 2026:

Emozioni?
"Ringrazio ogni giorno di poter vestire questa maglia. Un’emozione e un qualcosa di unico. Ho vissuto per tre anni a Trigoria, è stata la mia casa, è stata tutto. La Roma è il top sotto questo punto di vista, devo ringraziarla soprattutto per avermi fatto crescere come uomo".

Adesso sarai il capitano della Primavera.
"Sono contentissimo di essere il capitano della Primavera. Portare la fascia al capitano sarà una responsabilità".

De Rossi?
"De Rossi è sempre stato punto di riferimento. Gioco con il numero 16 per lui. Ho avuto la fortuna di conoscerlo e di conoscere una grande persona prima di un grande calciatore".

Com'è stato allenarsi in Portogallo con la Prima Squadra?
"L’esperienza in Portogallo è stata un’emozione unica perché non ti aspetti di giocare con gente del calibro di Dybala, arrivato lì. È stata un’emozione salutarlo e allenarci insieme. Dybala, come gli altri. È stata un’esperienza importante anche allenarsi con mister Mourinho, non è da tutti".

Cosa provi a giocare nella Roma?
"Di sicuro chi è romano e romanista sente la pressione diversa. Quando perdi una partita è diverso, ma anche quando vinci è un’emozione indescrivibile".