Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Serie A
Servette-Roma 1-1, le pagelle: Lukaku vale la qualificazione, Dybala spreca, bene StevanovicTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 1 dicembre 2023, 06:12Serie A
di Andrea Piras

Servette-Roma 1-1, le pagelle: Lukaku vale la qualificazione, Dybala spreca, bene Stevanovic

Risultato finale: Servette-Roma 1-1

SERVETTE (a cura di Fabio Cirillo)
Frick 6 - Non può nulla sul sinistro di Lukaku, pochi interventi per il resto della partita. Più impegnato con i piedi che con le mani.

Tsunemoto 6 – Buona gara la sua, sia da terzino ma soprattutto quando scala in mezzo al campo ad impostare. Bene in marcatura su El Shaarawy, concedendogli poco spazio. Nella ripresa si limita a lavoro di copertura.

Rouiller 6 – Buona prestazione per lui nonostante un osso duro come Lukaku da marcare. Sempre preciso e ostile da superare.

Severin 5,5 – Gara complicata per lui, Dybala e Lukaku lo mettono in mezzo e lui ci capisce poco. In ritardo in occasione del gol del belga.

Baron 5,5- Prova a creare qualcosa sulla sinistra ma viene sempre chiuso da Celik o Llorente. Impreciso nei traversoni per gli attaccanti. Dal 96’ Vouilloz s.v.

Stevanovic 6,5 – Tra i più attivi dei suoi, spinge tanto sulla destra, guadagnando spesso il fondo e mettendo in difficoltà N’Dicka. Serve l'assist per il gol del pareggio con un bel traversone.

Cognat 6– Nel primo tempo è quello che ci prova di più, con un paio di conclusioni da fuori area, seppur imprecise. Viene ammonito per un fallo su Dybala e questo gli condiziona la ripresa. Dall’81’ Diba s.v.

Ondoua 6,5 – Tanto lavoro oscuro per lui, che in mezzo al campo si trova a battagliare con Bove e Paredes. Tocca un gran numero di palloni, tutti con intelligenza e precisione; è ovunque e recupera tantissimi palloni.
Bolla 6 – Insieme all’omologo di destra, si dà molto da fare per creare qualche azione pericolosa; salta qualche volta Celik ma non sempre indovina la giocata giusta. Pericoloso col destro nella prima frazione. Nella ripresa sparisce dal gioco, complice la stanchezza Dal 67’ Antunes 6- Lavora tanti palloni sulla sinistra, guadagnando molti falli e facendo rifiatare i compagni.

Bedia 6,5 – Nel primo tempo fa molta fatica ad entrare in partita, N’Dicka lo tiene molto bene. Nella ripresa trova il pari dopo pochi minuti, mettendo la gara su tutto un altro piano. Molto lavoro per la squadra.

Kutesa 5,5 - Riesce a fare solo uno squillo, nel primo tempo, col destro da fuori area sul quale si supera Svilar, per il resto non pervenuto. Llorente e Cristante non gli concedono spazi per accendersi. Nella ripresa esce dalla partita. Dal 68’ Guillemenot 6 - Entra bene in campo, viene spesso incontro per ricevere e creare spazio per i compagni.

Rene Weiler 6,5 - La gara si mette subito in salita col gol nel primo tempo; il gol di Bedia però ha dato entusiasmo, portando applicazione da parte di tutta la squadra. Buona le gestione dei cambi visti i cali di intensità.


ROMA
Svilar 6,5 - Sempre molto attento sui palloni che arrivano dalle sue parti. Tiene gli occhi ben aperti sui cross dal fondo. Tiene i suoi a galla nel primo tempo salvando con la mano di richiamo sulla conclusione angolata di Kutesa, nulla può sulla rete di Bedia.

Llorente 6 - Si trasforma in Dybala portando palla dalla corsia di destra e convergendo verso il centro servendo a Lukaku la palla del vantaggio giallorosso. In difesa non rischia nulla.

Cristante 5 - Torna a giocare al centro della difesa. Primo tempo senza sbavature ma ad inizio ripresa si fa scavalcare dal pallone spianando la strada per l’1-1 di Bedia.

N’Dicka 6 - Si fa dare il pallone per iniziare l’azione dalle retrovie. Deciso ma pulito negli interventi difensivi anche se, in alcune occasioni, il pubblico non è d’accordo con l’arbitro.

Celik 5,5 - Spinge il giusto sulla corsia di destra facendosi vedere nel momento di costruzione dell’azione, nella fase difensiva ha il suo bel da fare contro gli avversari. Cala col passare dei minuti.

Bove 6 - Si muove bene sul fronte offensivo giallorosso creando qualche grattacapo di troppo agli avversari. Preciso invece nella fase di contenimento. Dall’80’ Renato Sanches s.v.

Paredes 6 - Metronomo davanti alla difesa. Riesce a far giare il pallone da ambo i lati. Fa valere il fisico invece quando i giocatori della formazione svizzera si avvicinano dalle sue parti.

Aouar 5 - Sottotono ma purtroppo non è una novità. Perde qualche pallone di troppo sulla pressione degli avversari e rimedia intervenendo in maniera scorretta sull’avversario rischiando il giallo a più riprese. Dal 55’ Pellegrini 5,5 - Si presenta con due aperture in cui avrebbe dovuto fare molto meglio, ancora arrugginito dalla lunga assenza dai campi.

El Shaarawy 6 - Esterno tutta fascia con licenza di spingere verso l’area di rigore. Si accende a più riprese ed è difficile da contenere ma i suoi suggerimenti non vengono raccolti. Bene anche nella fase di non possesso. Dal 73’ Spinazzola 5,5 - Entra per dare spinta sulla corsia ma è poco deciso nel momento del cross verso il centro dell’area..

Dybala 5,5 - Si trova a meraviglia con Lukaku e con i suoi compagni di squadra. Concentra su di sé l’attenzione da parte della difesa svizzera, cerca la conclusione verso la porta avversaria ma nella ripresa fallisce due clamorose occasioni da gol. Dall’80’ Belotti s.v.

Lukaku 6,5 - Semplicemente letale nell’area del Servette. Sfrutta al meglio un assist al bacio di Llorente per sbloccare il risultato con un guizzo dei suoi dall’interno dell’area di rigore.

José Mourinho 6 - Un punto serviva e un punto arriva. La sua Roma pareggia 1-1 sul Servette e si garantisce almeno i playoff. Il successo dello Slavia allontana i giallorossi dal primo posto, adesso servirà un’impresa nell’ultimo turno.