Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / Serie B
Tutino: "A Cosenza tutto per rendere al meglio. Futuro? Pallino in mano a Guarascio"TUTTO mercato WEB
giovedì 22 febbraio 2024, 13:04Serie B
di Tommaso Maschio

Tutino: "A Cosenza tutto per rendere al meglio. Futuro? Pallino in mano a Guarascio"

"È vero, ho avuto alti e bassi nella mia carriera, sicuramente le stagioni al Cosenza sono state di alto livello. Questa voglio terminarla nel migliore dei modi”. L’attaccante dei calabresi Gennaro Tutino ha parlato così del presente al Quotidiano del Sud soffermandosi poi anche sul passato fra Salerno, Parma e Palermo: ”Posso ricordare con piacere anche la stagione di Salerno, dove siamo andati in Serie A dopo un sacco di anni… e Salerno è una piazza non facile”.

Le parentesi di Parma e Palermo, anche per situazioni tattiche, non sono riuscito sempre a rendere al meglio. - continua Tutino guardando al recente passato - Però questo fa parte del percorso, della carriera di ogni giocatore. Non voglio trovare alibi ma è così. A Parma mi sono ritrovato a giocare in un 4-4-2 e facevo l’esterno a sinistra, ma io mi sento un attaccante, devo giocare negli ultimi trenta metri e lì che posso fare la differenza”.


In conclusione la rinascita a Cosenza in questa stagione dove coi suoi gol sta trascinando la squadra verso i play off: “Quest’anno ho la fortuna di avere una squadra che mi supporta, dei compagni fantastici, un allenatore che sta mettendo in risalto le mie qualità. Insomma, ho tutto per far bene. Ho degli obiettivi, voglio portarli a termine. E poi il futuro non posso saperlo. Il presidente Guarascio ha il pallino in mano, molto dipenderà da lui, ci sono già degli accordi col Parma. Lo sanno tutti che c’è questa possibilità di riscatto da parte del Cosenza, per cui dipende dalla società”.