Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Questo affare "non s'ha da fare" , la storia tra Ranieri e la SalernitanaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 1 dicembre 2023, 00:00News
di Armando Iannece
per Tuttosalernitana.com

Questo affare "non s'ha da fare" , la storia tra Ranieri e la Salernitana

Domenica sarà anche la sua partita. Ex della Salernitana ai tempi del trust dopo l'inaspettata retromarcia che lo portò nella stagione precedente a vestire la casacca della Spal, Luca Ranieri si era tagliato uno spazio importante, sia con Castori che soprattutto con l'avvento di Nicola in panchina. Professione terzino sinistro, buona corsa, tempra e capacità di spinta, notevole fu il suo contributo quando all'inizio della stagione la Salernitana sembrava una groviera che prendeva acqua da tutte le parti. 

Con la salvezza acquisita sembrava pressoché certa la sua riconferma. Bastavano  due milioni di euro da versare nelle casse della Fiorentina, ma  valutazioni di mercato indussero la società granata verso altre scelte.  Non a caso, a luglio fu acquistato Bradaric per quasi cinque milioni di euro; pertanto del ritorno di Ranieri a Salerno non se ne fece più nulla. E fu un peccato, perché l'attuale terzino viola ha dimostrato nel tempo di valere una compagine da parte "sinistra" della classifica. 

Partito un pò in sordina, dietro le quinte, l'ex terzino granata ha faticato a carburare ma quando nella seconda parte di stagione Italiano gli ha dato fiducia non è più uscito dal campo risultando spesso tra i migliori disputando addirittura, da titolare, la finale di Conference League. Ora sfiderà la Salernitana, la squadra che lo ha svezzato nel grande calcio e che lo rivederà da avversario. Una sorta di amarcord per un calciatore in procinto, pare, di vestire lanche a casacca della nazionale.