Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Restaino: "Nessuno vuole che Iervolino vada via. Il 31 controllo Co.vi.Soc, rischio mercato bloccato ma..."
venerdì 1 marzo 2024, 17:30News
di Gaetano Ferraiuolo
per Tuttosalernitana.com

Restaino: "Nessuno vuole che Iervolino vada via. Il 31 controllo Co.vi.Soc, rischio mercato bloccato ma..."

"Nessuno vuole che Iervolino vada via. La piazza lo ha accolto con entusiasmo quando ha risolto il problema della multiproprietà garantendo investimenti e due campionati di A di un certo livello. Vorremmo solamente uscisse allo scoperto per fornire, si spera, rassicurazioni alla tifoseria che, oggi, si pone interrogativi legittimi. Che succede se andiamo in B? Perchè sono cambiati obiettivi e investimenti? Ha perso entusiasmo?".

Queste le parole del notaio Luca Restaino rilasciate alla redazione di Popolo Sportivo. Non manca un appello alla tifoseria: "Dobbiamo continuare a fare quello che ci riesce meglio: star vicini alla squadra, sostenerla. Imparando, allo stesso tempo, ad essere più disincantati rispetto a situazioni che, oggi, causano una profonda delusione. Essere critici non vuol dire amare di meno i nostri colori, esattamente il contrario. Io spero che la Salernitana vinca a Udine e che ci sia un altro miracolo sportivo. Tuttavia quanto accaduto è evidente e gli occhi vanno tenuti aperti a prescindere dalla categoria".

Infine un bilancio sulla questione economica: "La Salernitana introita 56 milioni di euro, le passività ammontano a 88 e c'è un disavanzo di 26 milioni. A gennaio, ricapitalizzando o sfruttando altri strumenti legali, si poteva risolvere la questione dell'indice di liquidità. Problema che si porrà di nuovo il 31 marco, quando la Co.vi.Soc effettuerà i controlli e stilerà la sua relazione.

Se si sforassero ancora i parametri, c'è il rischio di convivere per tutta l'estate con un mercato bloccato. Certo, in tre mesi c'è più tempo per cedere e si può sempre ricapitalizzare. Tuttavia è una questione da monitorare con attenzione. Parliamo di una tifoseria che, nel 2023, ha garantito 8,6 milioni di euro al botteghino, pur con una curva Nord chiusa. E non so se sia la questione politica ad aver frenato le ambizioni del club. Sin dal ritiro era evidente che ci fosse un calo di entusiasmo".