Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Vincere è diventato un verbo sconosciuto: ma cosa serve ancora per fare tre punti?TUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
sabato 2 marzo 2024, 23:30News
di Michele Massa
per Tuttosalernitana.com

Vincere è diventato un verbo sconosciuto: ma cosa serve ancora per fare tre punti?

L'ennesima chance fallita, l'ennesima delusione. Stavolta non è una sconfitta, ma è un pareggio che sa molto di amaro quello conquistato dalla Salernitana contro l'Udinese. La chance era ghiotta, specialmente dopo l'espulsione nei padroni di casa nella ripresa, ma anche stavolta i tre punti non arrivano.

Un lampo iniziale di Tchaouna aveva illuso tutti, una Salernitana pimpante si spegne subito che abbandona ogni azione offensiva per difendere il vantaggio che dura poco, prima del gol prima dell'intervallo da parte dei padroni di casa. Nel secondo tempo però non si può sprecare una chance così grande, come quella dell'avversario in dieci per una grande parte di ripresa. 

Ma quando si vince se nemmeno oggi si è riuscito? Una Salernitana che doveva mordere l'avversario sfruttando il vantaggio e invece la solita squadra speculatrice, che nel finale non è aiutata dai cambi di Liverani che spuntano le azioni offensive, vedendo un triste finale di partita, dove gli unici palloni pericolosi partono sempre dai piedi del sempreverde Candreva. Troppo poco, ancora, oggi c'erano tutte le premesse per rilanciarsi in classifica, in un modo insperato, invece siamo ancora qui a mangiarci le mani, ancora una volta, forse questa era l'ultima opportunità, una volta per tutte.