Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salernitana, si riapre una pista italiana per Boulaye DiaTUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
sabato 15 giugno 2024, 09:00News
di Lorenzo Portanova
per Tuttosalernitana.com
fonte lalaziosiamonoi

Salernitana, si riapre una pista italiana per Boulaye Dia

Colpo di scena, non una novità sul fronte mercato per la Lazio. In attesa dell'arrivo di Tchaouna (i prossimi giorni potrebbero essere decisivi per formalizzare il tutto), sul fronte offensivo rispunta Dia. Il senegalese era stato il primo nome valutato da Fabiani per aggiungere un centravanti a Immobile e Castellanos, ma Dia vacillava, aspettava la Premier con la questione legale con la Salernitana che pesava non poco. Come riporta il Corriere dello Sport, i manager dell'attaccante e il club granata hanno avviato il disgelo, c’è la volontà di cederlo in prestito con obbligo di riscatto: formula gradita a Formello. 

In questo scenario, la Lazio resta alla finestra, seppur abbia lavorato su più tavoli (Noslin, Bazdar), il direttore sportivo Fabiani non ha mai mollato la presa su Dia. In questo senso, i dubbi del giocatore sarebbero svaniti, con la decisione che adesso passa tutta tra le mani di Lotito e Fabiani. Il senegalese era stato riscattato a 12 milioni, la valutazione sarebbe di 14-15 milioni. In questo momento, Dia e Noslin appaiono pronti e utilizzabili in altri ruoli per la loro duttilità: il senegalese anche come sottopunta, Noslin come ala. Il disgelo tra agenti e club apre a soluzioni in Italia e all’estero: la Lazio dovrà tornare in pole a partire da subito se non vorrà farsi scappare quest'occasione.