HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » salernitana » News
Cerca
Sondaggio TMW
Juve immobile sul mercato: è la decisione corretta?
  Si, questa squadra non ha bisogno di rinforzi adesso
  No, alla Juventus sarebbe servito un altro terzino
  No, bisognava portare subito Kulusevski a Torino
  No, il club forzi la mano per lo scambio Rakitic-Bernardeschi

SALERNITANA: Ventura docente all'Università, si parla di calcio a 360°

12.12.2019 17:00 di Gaetano Ferraiuolo    per tuttosalernitana.com   articolo letto 70 volte

FISCIANO. Salernitana…all’Università. Nell’ambito di un progetto che mira a coinvolgere la cittadinanza e la tifoseria con una presenza costante sul territorio, il sodalizio granata ha preso parte con grande entusiasmo al convegno  “Società tra giustizia dello sport e management”, organizzato dall’associazione Futura e inscenato presso l’aula di ingegneria del campus di Fisciano in presenza di numerosi studenti e di relatori di grande livello e competenza. Tanti gli argomenti affrontati, tutti di strettissima attualità: dai cambiamenti nel mondo della comunicazione al ruolo dell’allenatore in una società sportiva passando per la squadra di calcio vista come azienda, i rapporti con i calciatori e con i presidenti e la possibilità di avviare una collaborazione con l’Università sfruttando la “popolarità” della prima realtà calcistica cittadina. “Tutti noi abbiamo a che fare con il mondo del calcio” ha esordito il direttore di Telecolore Franco Esposito che ha moderato l’evento coinvolgendo non solo i relatori, ma anche e soprattutto i ragazzi “Negli ultimi 20 anni i giornalisti sono stati costretti a modificare e incrementare le proprie conoscenze; termini come plusvalenze, patrimonializzazione e le vicende della giustizia sportiva impongono approfondimenti ogni giorno e riteniamo che tutti coloro che fanno parte di questo mondo debbano adeguarsi ad una realtà che cambia. il calcio è un’azienda che produce  e fa girare molti soldi, l’obiettivo non è solo quello sportivo ma anche economico-finanziario. Oggi abbiamo la possibilità di avere con noi un allenatore che ha collezionato oltre mille panchine, ciò significa che presidenti che investono milioni di euro gli hanno dato fiducia. E’ uno dei mister che ha prodotto in Europa più valore come crescita economica, gente come D’Ambrosio, Immobile, Darmian, Maksimovic, Zappacosta, Belotti, Bonucci, Ranocchia e Ogbonna è arrivata ad altissimi livelli. Bravo lui ad aver compreso in anticipo che bisognava produrre valore quando questi concetti erano poco evidenziati nel nostro calcio”.

A fare gli onori di casa è stato naturalmente il nuovo Rettore Vincenzo Loia che, ringraziando i presenti, ha sottolineato l’importanza di creare opportunità future in ogni giovane non solo con le lezioni quotidiane, ma anche con una serie di dibattiti e confronti a tema che stimolino la curiosità e l’attenzione. Parola poi al tecnico della Salernitana Gian Piero Ventura: “Ringrazio per avermi fatto scoprire il campus, non l’avevo mai visto ed è stata una piacevolissima sorpresa e faccio i complimenti a tutti. Quando si parla di calcio ci sono molte curiosità e cercherò di essere brevissimo: è vero che bisogna adeguarsi alle evoluzioni delle società, negli ultimi 15-20 anni c’è stato un cambiamento epocale sul piano dell’alimentazione, della preparazione, della comunicazione e sulla figura dell’allenatore. Una volta eravamo gestori e padri di famiglia, oggi il tecnico incide molto sul piano psicologico. Bisogna cercare la password di ogni singolo giocatore, che sia un campione affermato o un giovane che porta con sé fragilità e interrogativi. Il bivio è sempre quello: chiedersi se si è felici di ciò che si ha o voler crescere per diventare ancora più bravi. Se qualcuno vuole godersi i 5 minuti di notorietà che ha butta il proprio futuro. Risultati sportivi ed economici vanno di pari passo, c’è necessità di pareggiare i bilanci in virtù della regola del fair play finanziario dobbiamo produrre plusvalenze. Mi chiedono di andare in serie A, ma parlando in generale posso dire che gli obiettivi sono soltanto parole e bisogna creare i presupposti: o fai grandi investimenti perché hai alle spalle una società economicamente forte o lavorare gettando le basi calandosi nella parte. In quel caso servono giovani di prospettiva e potenzialità. Le intuizioni creano risultati e plusvalenze, molti club si salvano così. Anno dopo anno di devi aggiornare calandoti nella posizioni di migliorare: una volta sentivo Baglioni, oggi ascolto Sfera Ebbasta. Mi devo mettere in discussione continuamente,aggiornandomi. La vera grande soddisfazione è il risultato sportivo perché ti gratifica, ma la mia storia racconta che un ragazzo che va al Manchester, all’Atletico Madrid, alla Juventus o al Borussia mi vengono in mente le ore di colloquio che abbiamo fatto, alle lacrime che hanno versato, alle emozioni vissute assieme fuori dal campo”.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Salernitana

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510