Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / salernitana / News
Il comunicato di Marchetti e le contraddizioni: cosa è cambiato in un mese e mezzo?TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
mercoledì 1 dicembre 2021, 18:00News
di Gaetano Ferraiuolo
per Tuttosalernitana.com

Il comunicato di Marchetti e le contraddizioni: cosa è cambiato in un mese e mezzo?

"A chi verrà in sostituzione dell’attuale direzione tecnica si indica, tra le tante finalità che ispireranno la sua azione, soprattutto questa, ovvero quella di personalizzare la compagine, motivarla e animarla nel profondo perché possa esprimere a pieno, in ogni momento e in ogni occasione, tutta la reale ricchezza di cui ognuno è portatore. Si deve uscire dal campo convinti che non si poteva dare di più e che chi ha prevalso ha meritato il successo nonostante l’assoluta e testimoniata devozione verso un diverso obiettivo proprio". Era questa la parte finale del discutibile comunicato stampa emesso dall'amministratore unico Ugo Marchetti lo scorso 17 ottobre, quando furono spiegati dettagliatamente i motivi dell'esonero a sorpresa di Fabrizio Castori indicando quali fossero le caratteristiche che il nuovo allenatore dovesse obbligatoriamente avere per guidare la squadra fino al termine della stagione. Ebbene, coerenza imporrebbe una riflessione sull'attuale guida tecnica. O, comunque, qualche dichiarazione ufficiale che spieghi cosa sia effettivamente cambiato rispetto alla gestione precedente.

Intendiamoci: il mister non è il principale responsabile e certo non ha colpe se ci sono un sacco di infortuni, se si primeggia nella classifica dei legni e se Belec si fa passare la palla sotto le gambe. Ma, numeri alla mano, le cose sono peggiorate dal suo avvento in poi: quattro sconfitte su quattro in casa, nessun gol nei primi tempi, pochissime reti realizzate, tanti gol subiti, classifica deficitaria, scontri diretti alle ortiche contro Empoli e Sampdoria e un atteggiamento non certo propositivo. Vederlo seduto in panchina quando le cose si mettono male è comportamento che ha fatto storcere il naso a diversi tifosi che, sul web, si sono piuttosto infastiditi sostenendo che "se il primo a mollare è l'allenatore, come possono crederci i giocatori?". Ed effettivamente quel gruppo compatto, gagliardo, desideroso di gettare il cuore oltre l'ostacolo sembra essersi fermato a qualche settimana fa. Con Castori in panchina sarebbe andata davvero peggio di così?

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000