Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
De Luca non molla l'Arechi, tornano i concerti. Tifosi divisi: "Stanno ostacolando Iervolino"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
giovedì 6 ottobre 2022, 16:30News
di Gaetano Ferraiuolo
per Tuttosalernitana.com

De Luca non molla l'Arechi, tornano i concerti. Tifosi divisi: "Stanno ostacolando Iervolino"

Vincenzo De Luca non molla l'Arechi. Pomo della discordia già nel recente passato, quando le diatribe con le società incisero negativamente sul cammino della Salernitana, l'impianto di via Allende è una autentica gallina dalle uova d'oro per i politici locali e regionali e fa bene l'intero ambiente a spingere affinché prevalga il buonsenso e la struttura possa essere girata in concessione pluriennale a una società che ha le idee chiare e voglia di investire. Sotto elezioni, il Governatore si è improvvisamente ricordato dello stadio salernitano promettendo investimenti immediati per una somma complessiva di 35 milioni di euro, con annessa riapertura della curva Nord dopo oltre 15 anni di silenzio e scaricabarile. La verità è che dietro questa ritrovata e improvvisa disponibilità ci sia la voglia di lanciare un messaggio implicito al presidente Danilo Iervolino che, con stile ed eleganza, ha comunque lasciato intendere che non aspetterà all'infinito e che sarebbe disposto anche a valutare la creazione di uno stadio nuovo in provincia stile Juventus e Udinese. Naturalmente è nell'interesse di tutti che si trovi un accordo per il bene di Salerno e della Salernitana. Intanto l'amministrazione comunale ha deciso di riaprire l'Arechi per i concerti estivi. Come ricorderete, Lotito e Mezzaroma si misero di traverso ritenendo che "abbiamo speso tanti soldi per il manto erboso e per rifare il sistema di drenaggio ormai obsoleto. Fino a quando ci saremo noi, ci opporremo alle manifestazioni canore perchè già una volta abbiamo dovuto giocare in campo neutro e fuori regione perdendo tifosi e incassi. Chi ci rimborsa? Dov'è il rispetto per i tifosi?". Ed è chiaro che, con uno stadio di proprietà Salernitana, gli incassi degli eventi extracalcistici arricchirebbero le casse del club a favore della squadra, cosa che evidentemente fa storcere il naso a chi pone ostacoli di ogni genere ma dovrebbe preoccuparsi, ad esempio, delle condizioni vergognose del Vestuti e della cronica assenza di un Palazzetto dello Sport. E sulla questione concerti i tifosi sono divisi: c'è chi è contento perchè Salerno ospiterà artisti di livello internazionale con grossi vantaggi in termini economici, chi invece ritiene che la Salernitana sarà ancora una volta penalizzata.