Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / sampdoria / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 1° aprileTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 2 aprile 2023, 01:00Serie A
di Daniel Uccellieri

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 1° aprile

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.
NAPOLI, RINNOVA JUAN JESUS. CONTRATTO FINO AL 2025 CON OPZIONE PER DUE STAGIONI. JUVENTUS, DI MARIA PRONTO A RESTARE IN BIANCONERO ANCHE SENZA LE COPPE EUROPEE. ROMA, RISCATTO COMPLICATO PER WIJNALDUM: HA DUE MESI PER CONVINCERE MOU E PINTO. LO SPECIAL ONE VUOLE DE GEA. NAPOLI, IL CHELSEA SFIDA IL MAN UNITED PER OSIMHEN: I BLUES HANNO UN ASSO NELLA MANICA

Juan Jesus e il Napoli, avanti insieme. Attraverso una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale il club azzurro fa sapere che il difensore ha rinnovato il proprio contratto fino al 2025 con opzione per altre due stagioni.

Secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, Angel Di Maria sarebbe pronto a restare un altro anno alla Juventus anche senza che i bianconeri partecipino alle competizioni europee. La trattativa per il suo rinnovo viene considerata più alla portata rispetto a quella per Adrien Rabiot che invece, per restare ancora in bianconero, non transige sulla partecipazione alla prossima Champions League.

Georginio Wijnaldum ha due mesi di tempo per convincere la Roma a riscattarlo pagando 8 milioni di euro al PSG. Al momento, secondo La Gazzetta dello Sport, la bilancia del suo rendimento pende decisamente verso il no, con 7 presenze e un solo gol e un infortunio che lo ha condizionato anche una volta tornato a disposizione di Mourinho. Il problema non sarebbe solo il costo del cartellino chiaramente, ma anche quello molto più oneroso del suo ingaggio. Non è un mistero che i giallorossi si stiano guardando intorno pensando soprattutto a Frattesi in uscita dal Sassuolo, ma il futuro dell'olandese non è ancora stato deciso e i prossimi due mesi potranno cambiare l'inerzia di una stagione fino a questo momento decisamente sfortunata.

David De Gea non ha ancora rinnovato il proprio contratto con il Manchester United e ha già rinnovato una proposta di prolungamento arrivata dal club inglese perché era al ribasso rispetto al suo attuale ingaggio. Il portiere dunque si sta guardando intorno e una delle opzioni che potrebbe prendere in considerazione, porta in Serie A. La Roma infatti, su espressa richiesta di Mourinho, starebbe pensando a lui per la porta del futuro. Un'operazione che potrebbe essere molto onerosa per i Friedkin, che però vorrebbero tentare di accontentare il proprio allenatore. Lo stesso Mourinho ha indicato De Gea dopo averlo già allenato proprio con i Red Devils. Sulle tracce del portiere ci sarebbero anche il PSG e la Juventus.

Secondo quanto riportato dal London Evening Standard, il Chelsea sarebbe la principale rivale del Manchester United nella corsa all'attaccante del Napoli Victor Osimhen. I Red Devils da tempo hanno nel mirino il nigeriano, ma i Blues non sarebbero da meno e starebbero pianificando una maxi offerta per portarlo a Londra. Tra l'altro, sempre secondo il tabloid inglese, proprio il Chelsea avrebbe una piccola arma emotiva da poter giocare per convincere la punta a sceglierli: Osimhen è cresciuto idolatrando Didier Drogba, una vera e propria bandiera del Chelsea che dunque potrebbe essere "utilizzato" come leva per vincere la corsa al giocatore.


OIHAN SANCET BLINDATO DALL'ATHLETIC: IL CENTROCAMPISTA RINNOVA FINO AL 2032. ARSENAL, PER L'ATTACCO PIACE RAPHINHA: PRESTO UN'OFFERTA PER IL BRASILIANO. MANCHESTER UNITED, DE GEA VERSO L'ADDIO DOPO 12 ANNI: DA RAYA A OBLAK I POSSIBILI EREDI. BARCELLONA, PRIORITÀ AL RINNOVO DI BALDE. C'È IL CHELSEA PRONTO A PIOMBARE SUL TERZINO

L'Athletic Club blinda uno dei suoi talenti più splendenti. Come annunciato dal club di Bilbao, Oihan Sancet ha prolungato il contratto con la società nella quale è cresciuto addirittura fino al 2032. Il capocannoniere dell'Athletic si lega dunque a lungo al sodalizio basco.

Arsenal a caccia di rinforzi per la prossima stagione. I Gunners vogliono rinforzare il proprio pacchetto offensivo e avrebbero puntato un calciatore del Barcellona. Secondo quanto riportano i colleghi di Football Insider, i londinesi potrebbero prendere in considerazione l’idea di fare un’offerta per Raphinha.

Il futuro di David de Gea potrebbe essere lontano dal Manchester United dopo una militanza lunga 12 anni. Le trattative per il rinnovo infatti finora non hanno portato alla fumata bianca, nonostante il tecnico Ten Hag si dica fiducioso sulla permanenza dello spagnolo, e la separazione potrebbe essere davvero dietro l'angolo. Secondo quanto riferito dal Mundo Deportivo il club inglese avrebbe già una lista dei possibile successori: David Raya (Brentford), Diogo Costa (Porto), Jan Oblak (Atletico Madrid) e Dean Henderson (Nottingham Forest) i nomi citati dal quotidiano spagnolo.

Il Barcellona considera una priorità il rinnovo del terzino Alejandro Balde in scadenza di contratto nel 2024. Le trattative con Jorge Mendes, che cura gli interessi del difensore, sono sulla buona strada anche se al momento non sono chiuse per via dei problemi finanziari della squadra catalana che si trova anche a dover fare i conti con la grana Gavi.
Mendes, come riporta Sport, ha infatti spiegato al club blaugrana di essere favorevole alla prosecuzione del rapporto, ma ha anche avvertito che presto potrebbero arrivare offerte milionarie per lui con il Chelsea che sarebbe uno dei club più interessati. Il Barcellona non ha però intenzione, al momento, di ascoltare eventuali proposte e punta a chiudere il prima possibile il prolungamento fino al 2027 del contratto di Balde che però potrebbe essere una fonte di guadagno molto importante per le casse societarie.