HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » serie b » PRIMO PIANO
Cerca
Sondaggio TMW
Vi convince la scelta della Roma di ripartire da Fonseca?
  Si, è il tecnico giusto per rilanciare il progetto
  No, è un azzardo

Playoff Serie B, Verona-Pescara 0-0: tante emozioni e zero gol

22.05.2019 23:07 di Marco Lombardi    per tuttob.com   articolo letto 154 volte
Playoff Serie B, Verona-Pescara 0-0: tante emozioni e zero gol
© foto di Alberto Forestieri

Pareggio a reti inviolate fra Verona e Pescara nell’andata della seconda semifinale playoff. Al ‘’Bentegodi’ tante emozioni e ritmi tambureggianti sin dalle prime battute. Al 4’ Memushaj pennella per Mancuso, la cui incornata costringe Silvestri a rifugiarsi in corner. Al 7’ la replica del Verona con Di Carmine, che arma il sinistro dal limite; Fiorillo si distende e rintuzza in angolo. Un giro di orologio e Danzi scocca un fendente dalla distanza, Fiorillo non azzarda la presa e alza sulla traversa. Azione fotocopia al 13’: questa volta è Gustafson a lasciar partire un tracciante dalla distanza, Fiorillo intercetta e mette in angolo. Il ping pong prosegue al 16’: Marras si coordina e sgancia il sinistro al volo, Silvestri c’è. Ancora pericoloso il Delfino al 20’: Crecco monda un pallone sulla trequarti, piomba in area e conclude; Silvestri si salva. Lievita il Pescara. Che al 22’ sfiora il vantaggio con Mancuso, lesto a raccogliere un cross radente di Marras e a colpire a botta sicura; il montante evita a Silvestri la capitolazione. Tre minuti dopo è Crecco, di testa, a non inquadrare il bersaglio di un soffio. Insomma, si gioca e si rischia. Su entrambi i fronti. L’effetto è una partita vibrante e godibilissima. Al 28’ clamorosa occasione da gol cucita dagli scaligeri: cross di Laribi per Di Carmine, che si fionda sul pallone e in estirada prova a correggere in rete; Scognamiglio è sulla traiettoria e s’immola in scivolata. Resiste lo 0-0. Insiste l’Hellas. Al 32’, sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, Gustafson colpisce di prima intenzione, Fiorillo fa buona guardia. Il numero uno ospite si erge a protagonista anche al 33’, opponendosi al sinistro secco di Laribi. L’ultimo sussulto del primo tempo è del Verona: botta da distanza siderale di Gustafson, la palla rimbalza davanti a Fiorillo che non ci pensa due volte e spedisce in corner. Ritmi alti anche in avvio di ripresa. Al 46’ veronica di Mancuso che uccella Empereur e carica il mancino, Silvestri si oppone. Un minuto dopo ci prova Brugman dalla distanza, Silvestri è attento e rintuzza. Ghiotta occasione per il Verona al 51’ con Empereur, sulla cui conclusione Fiorillo deve superarsi. Sul capovolgimento di fronte, il ‘Bentegodi’ trema: destro a rientrare di Sottil, palla che sibila a fil di palo. Dopo 75’ a ritmi vertiginosi, la fatica prende il sopravvento  e la gara scende di tono. In piena zona Cesarini l’ultimo brivido è griffato Tupta: cross morbido di Vitale per l’attaccante slovacco, che si arrampica in cielo e incorna; Fiorillo è portentoso e gli nega la gioia del gol. Finisce 0-0. Tutto rinviato alla gara di ritorno.

TABELLINO

VERONA (4-3-3): Silvestri; Faraoni, Dawidowicz, Empereur, Vitale; Henderson (61' Colombatto), Gustafson, Danzi; Matos (79' Tupta), Di Carmine (68′ Pazzini), Laribi. A disp.: Ferrari, Berardi, Munari, Marrone, Balkovec, Lee, Almici, Bianchetti. All.: Aglietti.

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Scognamiglio, Bettella, Pinto (65′ Del Grosso); Memushaj, Brugman, Crecco (89′ Bruno); Marras, Mancuso, Sottil (74′ Antonucci). A disp.: Kastrati, Campagnaro, Gravillon, Monachello, Bellini, Perrotta, Del Sole, Kanouté, Ciofani M. All.: Pillon.

Arbitro: Marinelli di Tivoli.

Note: ammoniti Pinto (P), Dawidowicz (V), Danzi (V), Bruno (P); recupero 0' pt, 4' st.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510