Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / serie b / Flash news
Pepe: "Sorrentino? Una piazza come Cagliari sarebbe un orgoglio"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Massimo Rana
lunedì 13 giugno 2022, 20:30Flash news
di Christian Pravatà
per Tuttob.com
fonte Tuttocagliari.net

Pepe: "Sorrentino? Una piazza come Cagliari sarebbe un orgoglio"

In esclusiva ai microfoni di Tuttocagliari.net, Simone Pepe, ex rossoblù ha rilasciato alcune dichiarazioni sull'attuale situazione del Cagliari e sull'accostamento al club di Alessandro Sorrentino, il portiere del Pescara che Mancini ha convocato in Nazionale, di cui è suo agente.

Come commenti la retrocessione del Cagliari? 

"Mi è dispiaciuto tantissimo. A Cagliari sono rimasto solo un anno, ma sono stato veramente bene. Mi dispiace per il calcio italiano perché il Cagliari è una squadra che ha una storia, ha da poco anche festeggiato il centenario per cui è un grande peccato che sia retrocessa"

Credi che il Cagliari possa aspirare alla Serie A in breve tempo?

"Mi auguro che il Cagliari risalga in breve tempo. Ma il campionato di Serie B quest'anno sarà davvero complicato, ci sono squadre davvero forti come Bari, Venezia, Genoa. Il Cagliari come storia, a livello di Serie B è seconda a pochi per cui spero che possa tornare prima possibile in Serie A"

Accostamento al Cagliari del portiere Alessandro Sorrentino: per la sua carriera è preferibile il dodicesimo in un club importante come il Cagliari o una piazza che gli garantisca la titolarità?

"Secondo me non si può già parlare di dodicesimo perché è tutto da vedere, quando uno viene preso in una squadra e dimostra di essere pronto, non ci sono paletti che impediscano in partenza una titolarità. Essere accostato al Cagliari è una cosa bellissima per il ragazzo che sta facendo molto bene a Pescara e adesso è con l'Under 21. Sta facendo ottime cose, una piazza come Cagliari sarebbe un orgoglio, già sapere che il club è interessato al ragazzo è motivo d'orgoglio per tutti noi. Conosco la piazza e sarebbe un'occasione bellissima. Poi sta a lui giocarsi il posto".

Vi aspettavate la convocazione di Mancini?

"Assolutamente no. Ci aspettavamo quella in Under 21, arrivata alla fine a causa dell'infortunio di Carnesecchi, ma il ragazzo si è fatto sempre trovare pronto"