Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Bari
Bari, Mignani: "Non serve guardare la classifica ora. Il Catanzaro non è solo Iemmello..."TUTTOmercatoWEB.com
Mignani
sabato 23 settembre 2023, 11:30Bari
di Angelo Zarra
per Tuttob.com
fonte TuttoBari.com

Bari, Mignani: "Non serve guardare la classifica ora. Il Catanzaro non è solo Iemmello..."

Alla vigilia della gara di campionato contro il Catanzaro, in casa Bari ha parlato in conferenza stampa il tecnico Michele Mignani: "Stiamo lavorando per trovare il modo di renderci pericolosi, che non significa avere cinque attaccanti. Dobbiamo trovare sempre soluzioni e stiamo lavorando per quello. Il nostro campionato è iniziato nel momento in cui è finito il mercato, solo allora ci siamo completati, credo che ci possa stare un periodo di adattamento, ora bisogna spingere sull'acceleratore. Spero che la condizione sia in crescita".

Il tecnico ha proseguito: "Guardare la classifica ora non serve, io sono straconvinto che alla fine dell'anno ognuno ha i punti che si merita. Chiaramente cinque partite non rendono veritiera la graduatoria, poi alcune squadre devono recuperare delle gare. Ora serve solo dare continuità di risultato e questo passa soprattutto dalle vittorie".

Sul Catanzaro: "Loro sono una squadra che lo scorso anno ha fatto 96 punti e più di cento reti in C, sono numeri importantissimi. Non hanno cambiato molto, questo sta a significare quanto fossero un gruppo competitivo e pronto. Offrono un'infinità di insidie perché giocano un calcio moderno, con giocatori bravi nella gestione della palla".

Ancora sugli avversari: "Dobbiamo preoccuparci di Iemmello e altri giocatori offensivi, perché hanno Biasci, Sounas, Vandeputte e tanti elementi che possono darci fastidio. Li abbiamo studiati, serve capire quando difenderci e quando andare a fargli male".