Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Tacopina: "Orgoglioso di essere stato il primo americano ad investire nel calcio italiano"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Mario Cadda Ufficio Stampa SPAL
giovedì 29 settembre 2022, 11:34Serie B
di Luca Bargellini

Tacopina: "Orgoglioso di essere stato il primo americano ad investire nel calcio italiano"

Sabato la SPAL di Joe Tacopina ospiterà al 'Mazza' il Genoa per uno dei big match della 7^ giornata di Serie B. Ospite del magazine GQ il manager italo-americano ha raccontato la sua avventura nel calcio italiano, iniziata a Roma e oggi di tappa in quel di Ferrara: "Sono orgoglioso di essere stato il primo americano ad entrare nel calcio italiano, ma non è stato facile perché gli 'oppositori' erano sempre pronti a dirmi che non si potevano fare affari in Italia, soprattutto nel calcio. Beh, non sono mai stato uno che si lascia scoraggiare dagli 'oppositori'. Avevo un obiettivo, credevo nell'enorme potenziale e non mi sarei lasciato scoraggiare. E ora è abbastanza soddisfacente vedere, 13 anni dopo, un numero significativo di investitori statunitensi, sia individui facoltosi che fondi molto importanti, entrare nel calcio italiano. E dicono tutti la stessa cosa: con il giusto modello di business, il vantaggio è enorme".

Sul suo progetto di rilancio della SPAL, poi, Tacopina ha spiegato: "Stiamo lavorando per valorizzare al meglio questo patrimonio e renderlo riconoscibile anche al di fuori del suo territorio di riferimento. Una sfida ambiziosa che richiede tempo e lavoro ma la mia ambizione è quella di rendere la SPAL un marchio conosciuto nel mondo per la sua storia calcistica e culturale. Ma stiamo parlando del prossimo futuro. Stiamo organizzando camp e accademie SPAL in tutto il mondo. Abbiamo uno stadio che è un vero gioiello incastonato nel centro della città che sarà tanto un museo quanto un campo da calcio. Abbiamo un nuovissimo negozio all'avanguardia nella piazza principale di Ferrara che attira turisti. Abbiamo poi i tifosi più fedeli e appassionati, un settore giovanile di fama mondiale e stiamo organizzando un tour internazionale per la nostra prima squadra. Utilizzeremo tutte queste risorse per diffondere ovunque il marchio SPAL"