Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
TMW - Genoa, Gilardino: "È stata una giornata emozionante. Io ad interim? Non cambia nulla"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di DIP FABIO DIPIETRO
giovedì 8 dicembre 2022, 18:11Serie B
di Andrea Piras
tmw

Genoa, Gilardino: "È stata una giornata emozionante. Io ad interim? Non cambia nulla"

Buona la prima per Alberto Gilardino. Dopo il successo contro il Sudtirol, il tecnico del Genoa ha parlato in conferenza stampa dallo stadio "Luigi Ferraris".

Un segno del destino alla prima in B inserire l'uomo che ti cambia la partita?
"E' stata una giornata particolare, emozionante. Ho cercato di concentrarmi sulla gara. Per questi tre giorni ho potuto dargli poco a livello tecnico tattico, hanno fatto una gara di consapevolezza e di determinazione, sia chi ha giocato dall'inizio e chi è subentrato. Abbiamo fatto tante cose bene".

Tre centrocampisti ma anche parole giuste dette ai ragazzi
"Ci sono giocatori che hanno giocato in A e in Coppa. Ho cercato di stimolarli a livello di motivazioni. Hanno ricevuto perfettamente il messaggio. Mi aspettavo una gara del genere. L'abnegazione e lo spirito sono stati importanti".

Tecnico ad interim, cosa cambia?
"Per me non cambia nulla. E' stato un sogno entrare in questo stadio e gioire coi tifosi. La società deciderà.Io ho dato la massima disponibilità, ho dato voglia e passione. Importante che il Genoa facesse una buona gara".

Gestione di Portanova?
"Io guardo l'aspetto tecnico ma pur non allenandosi per due giorni ho voluto provarlo nel gruppo".

La panchina è stata decisiva passando al 4-4-2.
"Dentro alle gare ce ne sono altre. La sostituzione di Puscas è andata molto bene come sono entrati bene gli altri. Sono stati i giocatori a capire come dovevamo metterci. Alla fine abbiamo abbassato Aramu dietro le due punte e questa è stata un'altra soluzione".

L'attacco si è sbloccato, hai lavorato sulla testa?
"Certo, abbiamo lavorato poco sul campo. Era importante motivarli. Abbiamo fatto una gara corta dietro ed attenta. Ilsanker ha fatto quello che gli avevo chiesto sulle seconde palle ed è stato bravissimo".

Tanto possesso palla ma pochi tiri nel primo tempo.
"E' una squadra portata al palleggio. Lavora sulle laterali, c'è possibilità di cambiamenti e è una squadra cui piace palleggiare. Dovremo essere più concreti in attacco".

Manca il giocatore che salta l'uomo?
"A me Aramu è piaciuto molto e ha saltato spesso l'uomo. Dobbiamo avere maggiore densità e trovare l'equilibrio giusto. Abbiamo giocato anche con Sabelli a piede inverso, cerchiamo di recuperare anche Czyborra. Non semplice quando trovi squadre strette tra i reparti. Dobbiamo fare meglio".