Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Modena, Abiuso: "Indossare questa maglia dà emozioni. Spezia? Squadra agguerrita"TUTTO mercato WEB
giovedì 22 febbraio 2024, 14:19Serie B
di Luca Bargellini

Modena, Abiuso: "Indossare questa maglia dà emozioni. Spezia? Squadra agguerrita"

Reduce dalla sua quinta partita consecutiva con i galloni da titolare al Modena, Fabio Abiuso, attaccante classe 2003 rientrato al 'Braglia' dopo la stagione in prestito alla Pergolettese, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni dell'emittente TRC: "Questo è il momento più importante della mia carriera - ha spiegato nel corso della trasmissione 'Gialli di Sera' -. Sono contento di viverlo e spero che duri più a lungo possibile. Indossare questa maglia è un’emozione incredibile. Sono sempre a disposizione del mister e della squadra, quello che c’è da fare lo faccio senza problemi. Esultare sotto la Montagnani è un’immagine indelebile che non dimenticherò mai, ora la gente mi riconosce per strada ed è una cosa che mi piace molto".

Il talento scuola Inter ha, poi, analizzato il prossimo match di campionato che vedrà i Canarini affrontare uno Spezia in ripresa grazie alla cura D'Angelo: "Cercheremo di giocarla al massimo delle nostre possibilità, come abbiamo fatto fino adesso. Sarà una gara non facile, perché loro arriveranno agguerriti, dato che devono cercare di stare lontano dalla zona retrocessione”.


Infine Abiuso riavvolge il nastro della sua breve carriera, parlando dell'opportunità di lavorare ad Appiano Gentile con i campioni della rosa interista: "Passare un anno e mezzo in una società come quella nerazzurra è stata una tappa fondamentale per il mio percorso. Sono cresciuto sia come persona che come giocatore. Ho cercato di “rubare” qualcosa, è sempre bello poter imparare dai migliori al mondo".