Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Montorfano: "La Cremonese paga la condizione fisica. Bari? Difficile valutare"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 15 aprile 2024, 21:04Serie B
di Claudia Marrone

Montorfano: "La Cremonese paga la condizione fisica. Bari? Difficile valutare"

tmwradio
Ospite: Mario Montorfano Piazza Affari con Cristiano Cesarini e Alessandro Sticozzi
00:00
/
00:00
Nel corso della trasmissione di TMW Radio Piazza Affari, è intervenuto l’ex calciatore e ora tecnico Mario Montorfano, che ha parlato del campionato di Serie B, e nel dettaglio la Cremonese.

Che idea si è fatto sulla Cremonese?
“Io vedo tutte le partite, anche le ultime quattro nelle quali ci sono state tre sconfitte. La partita contro la Ternana ha avuto due facce: i grigiorossi ci hanno provato in tutti i modi a fare gol, ma con i due innesti freschi la Ternana ha sfruttato il fatto che la Cremonese si fosse buttata in avanti. Ci sono oggettivamente cose da migliorare. Anche perché leggendo le statistiche la Cremonese è una di quelle formazioni che calcia di più ma anche una di quelle che spreca di più”.

Quali possono essere i problemi?
“La Cremonese è una squadra “piuttosto matura”. Sabato la temperatura era molto alta e si è visto qualche problema della condizione fisica. Per me la stanno pagando perché in questo momento esce più fuori. C’è anche un calendario molto complicato”.


Quale aspetto è più importante: fisico o psicologico?
“I giocatori vengono considerati e valutati secondo l’aspetto fisico ma quello psicologico è fondamentale. La Cremonese è sempre stata lì davanti e non vorrei che crescesse un'eccessiva preoccupazione della classifica. Ogni partita va giocata perché sono tutte difficili. Il Como contro il Catanzaro ha vinto nonostante nel primo tempo non avesse toccato palla”.

Il Bari è arrivato oggi al quarto allenatore: che idea si è fatto?
“Sono situazioni difficili da valutare. Per un minuto lo scorso anno non sono arrivati in Serie A. In questa stagione, invece, stanno andando molto male. Hanno perso tante gare”.