Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Serie B, Como-Bari: Fabregas si candida titolare, Galletti senza CheddiraTUTTOmercatoWEB.com
domenica 27 novembre 2022, 06:48Serie B
di Lidia Vivaldi

Serie B, Como-Bari: Fabregas si candida titolare, Galletti senza Cheddira

Dopo un turno di sosta torna in campo la Serie B, con Como e Bari che si affronteranno al Sinigaglia per la 14^ giornata di campionato. Si attende il tutto esaurito nell'impianto lariano, con i padroni di casa reduci dalla buona prestazione di Genova, che ha fruttato un prestigioso pareggio con la corazzata rossoblu. Anche i galletti arrivano da un pareggio, ma il 2-2 casalingo con il Sudtirol, seppure riacciuffato in rimonta, conferma la tendenza del Bari ad essere più efficace lontano dal San Nicola: la classifica parziale delle gare in trasferta li vede infatti al secondo posto, di un punto dietro al Genoa. Le squadre di Longo e Mignani corrono per obiettivi diversi in campionato, e sono distaccate di 8 lunghezze (che valgono oltre 10 posizioni), ma i recenti risultati positivi hanno migliorato la classifica degli azzurri che possono ora approfittare dell'impegno proibitivo del Benevento contro la Reggina per tentare l'aggancio alla zona play-out.

COME ARRIVA IL COMO - Le vittorie con le dirette avversarie Benevento e Venezia, e l'1-1 di Marassi contro il Genoa hanno restituito fiducia all'ambiente dopo un avvio di stagione a rilento. Per la gara contro l'ambizioso Bari, mister Longo potrebbe affidarsi all'esperienza della stella del mercato estivo, Cesc Fabregas, da schierare come vertice basso davanti alla difesa nel 4-3-1-2, ruolo in cui ha ben figurato nelle ultime uscite. Accanto all'ex Monaco, potrebbe toccare a Iovine e Bellemo, con Parigini alle spalle della coppia d'attacco composta da Cerri e Cutrone. Recuperato in extremis Arrigoni, Longo dovrà comunque fare a meno di Baselli, Faragò e Chajia, mentre Ioannou potrà giocare con una mascherina protettiva.

COME ARRIVA IL BARI - Orfani di bomber Cheddira, destinato ad essere impegnato quasi in contemporanea nella gara del Marocco contro il Belgio ai Mondiali, i pugliesi dovranno fare i conti con altre assenze importanti: mancheranno Ricci, Mazzotta e lo squalificato Maita, mentre Di Cesare è recuperato ma difficilmente scenderà in campo dal primo minuto. Zuzek e Dorval dovrebbero partire titolari nel quartetto difensivo, mentre a centrocampo, accanto a Maiello e Folorunsho, si contendono una maglia Benedetti e Mallamo. In attacco Salcedo è in vantaggio su Antenucci per affiancare Scheidler, sulla trequarti potrebbe invece essere schierato Botta, che ha ricevuto gli elogi di mister Mignani nella conferenza della vigilia.