Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / serie c / Altre news
Top & Flop di Feralpisalò-PalermoTUTTOmercatoWEB.com
Matteo Brunori Top Palermo
© foto di Gabriele Di Tusa/TuttoPalermo.net
mercoledì 25 maggio 2022, 23:45Altre news
di Stefano Scarpetti
per Tuttoc.com

Top & Flop di Feralpisalò-Palermo

Si è chiusa la gara fra Feralpisalò e Palermo giocata al "Lino Turina" valida per la semifinale di andata dei playoff: 0-3 il finale a favore dei rosanero. Non pensiamo di fare un torto nessuno nell'affermare che questo successo permette alla formazione rosanero di mettere una serie ipoteca sulla finale, non conterà il piazzamento ottenuto dalle due squadre al termine della stagione regolare, quindi con un risultato identico da parte della formazione gardesana si andrebbe ai supplementari domenica prossima, ma per quanto visto stasera appare una ipotesi difficilmente realizzabile. La gara è stata aperta per tutto il primo tempo, i siciliani hanno impattato il confronto in maniera aggressiva e spregiudicata con la volontà di cercare il gol mentre i padroni di casa hanno mostrato compattezza almeno in quella fase provando a colpire in contropiede. La truppa di Silvio Baldini ha mostrato cinismo nel concretizzare le occasioni avute al tramonto della prima frazione, mentre la Feralpisalò non ha concretizzato l'occasione più limpida ad inizio ripresa, il rigore assegnato dal Var - oggi all'esordio in C- per fallo di mano commesso da Lancini che Miracoli si è fatto parare. In cronaca  nella Feralpisalò Stefano Vecchi deve fare a meno di Girgi e dello squalificato Legati sostituito al centro della difesa da Bacchetti al fianco di Pisano. Rispetto alle indicazioni delle vigilia l'unica novità è Guidetti mezzala destra nel 4-3-1-2 al fianco di Carraro e Balestreto, Siligardi trequartista alle spalle di Guerra e Miracoli. Sull'altra sponda Silvio Baldini risponde con il consueto 4-2-3-1, l'unico indisponibile è Marong per il resto ha tutti gli effettivi a propria disposizione. Buttaro e Giron vincono i ballottaggi sugli esterni con Accardi e Crivello, in mezzo al campo Damiani preferito al rientrante Dall'Oglio a supporto del tridente composto da Valente- Luperini e Floriano dietro al bomber Brunori. Come detto prevale l'equilibrio e la fisicità, molti i contatti ma la gara viene tenuta in mano egregiamente dalla signora Caputi. Si fanno vedere gli esterni sinistri, da una iniziativa di Giron nasce la prima occasione per gli ospiti dove Luperini manca la deviazione vincente mentre sull'altra sponda ci prova Guerra su cross di Corrado con palla a lato. Ci prova anche Valente su cross da sinistra del terzino belga calciando a lato. Al tramonto della prima frazione vantaggio rosanero: Luperini prova a mettere in movimento Brunori anticipato da Corrado il quale però serve inavvertitamente il bomber del Palermo, il quale non si fa pregare: esplode il destro che non lascia scampo a Liverani. Il raddoppio arriva al secondo minuto di recupero, Floriano chiede e ottiene il triangolo con Damiani il quale gli serve un pallone delizioso in profondità, il numero 7 trafigge Liverani per la seconda volta. Prova a reagire la Feralpisalò, i gardesani beneficiano di un rigore per fallo di mano di Lancini. Dagli undici metri Miracoli si fa ipnotizzare da Massolo. Si spegne la squadra di Vecchi, il Palermo può gestire andando vicino al raddoppio in due occasioni con Brunori sul quale interviene Liverani, nel finale c'è gloria per Soleri il quale dai 20 metri si inventa in destro che va a morire al sette: ecco i migliori e i peggiori del match:

TOP

Luca Guidetti (Feralpisalò): prestazione non scintillante la sua in una squadra che gioca fino al rigore fallito da Miracoli, poi si disunisce esponendosi al palleggio degli avversari. L'esperto centrocampista preferito ad Hergheligiu mette al servizio la sua visione di gioco e generosità per cucire le due fasi di gioco. VOLENTEROSO

Matteo Luigi Brunori (Palermo): decidiamo di non premiarlo soltanto per il gol che fra l'altro non è poco per un attaccante, ma anche per il lavoro fatto per i compagni. Il suo costante movimento su tutto il fronte d'attacco rosanero tiene in costante allarme la retroguardia gardesana, oltre alla rete dove dimostra di avere tutte le caratteristiche di un bomber che si rispetti, si rende pericoloso in altre due occasioni. DEVASTANTE

FLOP

Luca Miracoli (Feralpisalò): stavolta finisce in questa parte della nostra rubrica, non difetta di generosità e volontà per tutto il primo tempo andando a cercare gli spazi, lottando con i centrali avversari. Ad inizio ripresa potrebbe riaprire la gara sul rigore assegnato al Var - primo nella storia in serie C - ma non calcia con la necessaria cattiveria. SOTTO TONO

Nessuno del Palermo: si può mettere qualcuno in questa parte della rubrica di una squadra capace di vincere per 3-0 in trasferta l'andata di una semifinale? assolutamente no. Tutti rispondono presente mettendo in mostra qualità, personalità unita alla capacità di attaccare sempre anche quando il risultato è favorevole. CON IL PIGLIO GIUSTO