Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / serie c / Il Punto
Benvenuta nuova stagione! Undici squadre, però, sono ancora senza un allenatore. Ecco tutti i candidati forti per le panchine prive di un titolare
venerdì 1 luglio 2022, 00:00Il Punto
di Luca Bargellini
per Tuttoc.com

Benvenuta nuova stagione! Undici squadre, però, sono ancora senza un allenatore. Ecco tutti i candidati...

Undici. Come i giocatori di una squadra di calcio. Tanti sono i club che al via ufficiale della nuova stagione arrivato con lo scoccare della mezzanotte sono ancora senza tecnico. Undici situazioni diverse fra loro, ma che in comune hanno il fatto che non avere un allenatore a questo punto del precampionato può rivelarsi un deficit importante nella costruzione del nuovo collettivo. Proviamo adesso a suddividerle per categorie. E ad analizzarle.

La prima che spicca nel gruppo è l’Alessandria del patron Luca Di Masi. Dopo la retrocessione dalla Serie B, ad appena un anno dalla promozione, il numero uno ha deciso di cedere la mano. In attesa di una nuova proprietà, dunque, si andrà avanti con un progetto ridimensionato rispetto al passato. Ed ecco dunque che anche la posizione di un tecnico come Moreno Longo, al di là dei meriti sportivi, viene messa in discussione. Le parti trattano per la risoluzione, ma ancora non c’è un accordo.

Da una retrocessa ad una neo promossa come il Giugliano. Il club campano ha valutato nel corso delle ultime settimane numerosi nomi in caso di separazione con Giovanni Ferraro: su tutti Giuseppe Scurto e Raffaele Di Napoli. Con quest’ultimo che appare una spanna in vantaggio.

Il gruppo più consistente di squadre ancora senza allenatore è, invece rappresentato da club già lo scorso anno in Serie C, ma chiamate ad un rinnovamento del proprio progetto tecnico. Come l’Imolese che non ha ancora escluso la permanenza di Gaetano Fontana, oppure la Lucchese che, salutato a sorpresa Giudo Pagliuca in favore del Siena, si trova adesso a prendere in esame il nome di Marco Amelia per la successione. A Monopoli, invece, dopo la separazione con Alberto Colombo è Giuseppe Laterza il tecnico in pole, con Mirko Cudini come prima alternativa. Viterbese e Carrarese sono unite dal nome di Alessandro Dal Canto, fresco ex dei primi e candidato forte per i secondi. Per i laziali occhio a Federico Coppitelli in uscita dal Torino Primavera. Infine, la Pro Vercelli: ok che l’addio di Franco Lerda è complesso da digerire da una squadra di Serie C, ma i nomi sondati sono stati davvero tanti. Massimo Paci è un nome caldo: vediamo se riuscirà a farcela.

Infine le ultime tre società sono quelle che hanno tenuto con il fiato sospeso le proprie tifoserie al momento di depositare l’iscrizione. Fra le tre la più indirizzata è il Messina che punta ad ufficializzare Gaetano Auteri nel giro dei prossimi giorni. A Triestina, invece, il nome buono sembra essere quello di Cristiano Scazzola, ma occhio ad outsider come Nicola Legrottaglie e Gaetano D’Agostino. Molto, troppo, tranquilla la situazione a Teramo. Pochesci è il più vicino, ma è da troppo tempo che non viene definita la situazione.