Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone A
Top & Flop di Novara-ArzignanoTUTTOmercatoWEB.com
Giacomo Parigi
© foto di Ufficio Stampa Arzignano
domenica 4 dicembre 2022, 16:35Girone A
di Niccolò Anfosso
per Tuttoc.com

Top & Flop di Novara-Arzignano

Novara in scioltezza sull'Arzignano. O meglio, il tris è vincente, anche se la gestione del doppio vantaggio non è stata proprio suprema. Al 16' Khailoti esegue il colpo di testa vincente portando avanti i piemontesi. Il raddoppio due minuti più tardi, con il rigore trasformato da Galuppini, dopo il fallo da ultimo uomo di Bonetto. L'Arzignano ci prova con Gemignani e Parigi, senza riuscire a trovare la via della rete. Un tocco di braccio galeotto permette a Parigi di accorciare le distanze dal dischetto. Gonzalez chiude i conti con la zuccata vincente.

TOP

L'impostazione del Novara: nonostante una gestione abbastanza leggera dopo il doppio vantaggio, piace la costruzione in una modalità attiva e dinamica. E l'inizio è davvero improntato sulla velocità offensiva. COSì SI FA

Parigi (Arzignano): quinto gol in stagione, quarto in campionato. Lotta come può anche per l'inferiorità numerica della propria squadra. Nel primo tempo va anche vicino al gol con un imperioso stacco di testa. LEONE

FLOP

La gestione del doppio vantaggio del Novara: va bene rallentare il ritmo per far morire la partita, ma in Serie C la leggerezza viene quasi sempre punita. L'avversario, in questo caso l'Arzignano, ne ha approfittato per segnare il 2-1 e anche andando vicino al pareggio, prima del tris.

Bonetto (Arzignano): l'errore ingenuo costruisce una montagna insormontabile da scalare, permettendo al Novara di raddoppiare poco prima del 20' del primo tempo ma soprattutto lasciando in dieci i propri compagni. MATITA BLU.